Gnocchi cozze, melanzane e pomodorini

12 novembre 2018lericettediluci2015
Blog post

Sin da piccola ho sempre sentito dire che le cozze si mangiano nei mesi SENZA LA ERRE. Non so perchè e sinceramente non ho mai indagato perchè effettivamente le ho sempre mangiate in estate, al mare o in qualche ristorantino sulla spiaggia soprattutto perchè odio pulirle (in passato ho definitivo un "atto d'amore" pulire le cozze e lo faccio solo per le persone a cui voglio bene!!!). 

Ora vi starete chiedendo allora perchè me ne esco a novembre, quando dovrei postare il torrone dei morti e iniziare con il favoloso mondo del Natale, con un piatto a base di cozze!!!! Perchè è un piatto preparato a luglio e mai pubblicato. Non perchè fosse cattivo…anzi…era di una squisitezza assurda. Il motivo del procrastinare la sua pubblicazione è stato totalmente diverso e ora ve lo racconto…
Subito dopo aver preparato questo piatto sono iniziate le vacanze e il numero di calorie assunte ha di gran lunga superato il mio fabbisogno quotidiano con la conseguenza che sono rientrata dalle ferie rotolando!

Ebbene si, mi sono messa a dieta e mi ci sono messa proprio con la testa e con il pensiero. E' stata dura tanto che ho deciso che questo blog doveva momentaneamente essere messo in stand by. In tanti mi hanno suggerito di aprire una rubrica di cucina light ma la cosa non mi ha convinta. In primis perchè le mie ricette sono ricette spontanee che nascono da sole; altre sono troppo caloriche per poterle preparare quando il languorino non ti abbandona mai; e sopratutto perchè non sono una nutrizionista e credo che ognuno debba fare il proprio mestiere.

Conciliare entrambe le cose non è quindi stato possibile anche perchè, tra cestini per cuocere la pasta separatamente per evitare di contare anche le stelline in brodo mettendo al rischio il mio matrimonio, tra padelle multiple per cucinare la stessa cosa con condimenti diversi per me e per lui, tra verdure da pulire, bollire e congelare per affrontare la settimana lavorativa; aggiungerci anche i props, i pannelli, il cavalletto e la macchinetta fotografica..mi sembrava proprio un precipizio verso la follia!!!!

Ma come dice la canzone "Io sono viva e sono qui!!!!!" e adesso che sono quasi uscita dal tunnel riesco anche a post produrre una foto senza essere presa da un attacco di fame tale da mordicchiare il mio Apple. 

Ho quindi deciso di pubblicare quel famoso ultimo piatto fotografato che era li ad aspettarmi con quei suoi colori che mi ricordano tanto l'estate!! Quindi magari aspettate il mese senza R per prepararlo ma mettetelo tra i preferiti perchè è davvero semplice e gustoso!!!!

Ingredienti per 4 persone
1 kg di gnocchi freschi
1 kg di cozze (peso totale con i gusci)
300 g di pomodorini
3 melenzane perline o 1 melanzana media 
6 cucchiai di olio extra vergine di oliva
aglio
basilico
sale fino
olio di semi di girasole per friggere le melanzane

Iniziate dalla cozze.
Lavate bene le cozze in acqua abbondante. Con l'aiuto di un coltello eliminate tutti i denti di cane bianchi presenti sul guscio e tirate lo "stroppone" (filamento che fuoriesce dai gusci).  Dopo averle pulite rilavatele in acqua abbondante. Scaldate 2 cucchiai di olio extra vergine in una pentola tipo tegame o comunque in una pentola che riesca ad ospitare tutte le cozze che dovete preparare. Aggiungete gli spicchi di aglio puliti e fateli rosolare. Aggiungete le cozze. Fate cuocere senza alzare il coperchio per circa 3 minuti dopo di chè mescolate le cozze e rimettete il coperchio. Quando, dopo pochi minuti le cozze saranno tutte aperte, spegnete il fuoco. Sgusciate tutte le cozze e mettetele in una ciotola. Con un colino ricoperto di un panno da cucina sottile di cotone filtrate il sugo e aggiungetelo alle cozze. Mettete da parte.

Procedete con le melanzane
Eliminate il torzolo dalle melanzane. Tagliatele a rondelle (se utilizzate le melanzane perline) o a cubetti (se utilizzate le melanzane normali). Mettetele in una ciotola con acqua e sale. In una padella antiaderente ponete l'olio per friggere e, una volta caldo, friggete le melanzane. Colatele e ponetele in un piatto ricoperto di carta assorbente da cucina.

Procedete con il sughetto
In un tegame ponete l'olio extravergine di oliva e l'aglio pulito e privato della parte interna. Fate soffriggere l'aglio. Nel frattempo lavate i pomodorini e tagliateli in 4 spicchi. Aggiungeteli all'olio e fate cuocere a fiamma media per 10 minuti. Trascorso questo periodo aggiungete le cozze e mezzo mestolo della loro acqua. Conservate la restante acqua per la fase di mantecatura. Gli gnocchi, infatti tenderanno ad assorbire i liquidi e potrete aggiungere, se necessario, dell'altra acqua delle cozze.
Al sugo aggiungete a questo punto anche le melanzane e mescolate. Solo a questo punto assaggiate e regolate di sale In base alla sapidità delle cozze stabilirete se aggiungere sale e quanto. Aggiungete foglie di basilico.

Cuocete gli gnocchi e mantecate il tutto
Mettete dell'acqua in una pentola, salate e portate ad ebollizione. Una volta in ebollizione cuocete gli gnocchi. Ci vorranno pochi minuti. Man mano che gli gnocchi verranno a galla colateli e trasferiteli nel tegame con il sugo. Mantecate a fiamma alta aggiungendo, qualora necessario, ancora un pò di acqua delle cozze.

Buon appetito a tutti!!!!!

Se anche voi amate gli gnocchi, come me, scoprite le altre ricette che contengono li contengono!!!


 

 

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post