Crostata morbida con albicocche fresche e cannella

12 Giugno 2016lericettediluci2015

Oggi 12 giugno, il Calendario Italiano del Cibo festeggia la Giornata Nazionale dell'Albicocca. Ambasciatrice della Giornata è Silvia Gregori del Blog La Greg che ci racconterà la storia di questo frutto.

crostata intera

L'Albicocca è uno dei gustosissimi frutti estivi. Le prime albicocche non furono coltivate in Italia ma giunsero nel nostro paese, in epoca romana, attraverso la Via della Seta proveniente dal Turkestan, regione dell'Asia centrale, dove crescevano in modo spontaneo. Il nome deriva dall’arabo “Al-barquq” o dal latino “Praecoquus” che significa precoce data la sua capacità di produrre frutti già dal secondo annoin cui viene piantato.

L’albicocca giunge quindi in Italia nel periodo romano, cento anni prima della nascita  di Cristo, conquistando subito il gusto degli abitanti dell’Impero.  Nei secoli venne considerata un frutto afrodisiaco oltre che simbolo di fertilità, al punto da essere anche citata da Plinio il Vecchio nella “Naturalis Historia”. In Campania sorge spontanea nella fertile area vesuviana, lungo le pendici del Monte Somma. Tante sono le varietà di albicocca che troviamo in campania con nomi diversi e anche abbastanza folkloristici  anche se l’albicocca vesuviana per eccellenza è  la cresommola, da gustare fresca, da essiccare, o da trasformare in gustosa marmellata. Ogni anno, nella zona vulcanica ne vengono raccolte circa 43mila tonnellate che rappresentano il  75 per cento della produzione totale della provincia partenopea.

Dal punto di vista nutrizionale è un frutto amatissimo in quanto contiente valori nutritivi molto alti essendo ricco di Vitamina A proteine, magnesio, ferro, potassio, fosforo e calcio. E' particolarmente indicata in caso di anemia e durante la convalescenza oltre ad essere indicato nella alimentazione infantile.

Vi lascio al mio contributo. 

crostata di albicocche

Crostata morbida con albicocche fresche e cannella

per la pasta frolla morbida

300 g di farina 00

80 g di zucchero a velo

3 uova (solo tuorli)

100 g  di burro (a temperatura ambiente)

1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci

Scorza grattugiata di 1 limone medio

1 pizzico di sale

per la farcitura

500 g di albicocche

1 cucchiaio di zucchero di canna

1 cucchiaino di cannella in polvere

100 g di cioccolato bianco

La prima cosa da preparare è la marmellata che dovrà cuocere circa 90 minuti. In una pentola dai bordi alti (io utilizzo quella di terracotta) mettete le albicocche pulite e private del nocciolo tagliadole a metà. Aggiungete un cucchiaio di zucchero di canna e 1 cucchiaino di cannella e fate cuocere a fiamma bassa per 90 minuti mescolando di tanto in tanto. Lasciate raffreddare.

Nel frattempo preparate la pasta frolla. Su di un piano di lavoro preparate la farina a fontana. Aggiungeteci il burro che avrete ammorbidito lasciandolo a temperatura ambiente. Lavorate il burro e la farina. Una volta amalgamato il tutto aggiungete le uova, lo zucchero a velo, la scorza grattugiata di un limone, un cucchiaino di lievito per dlci ed un pizzico di sale e lavorare fino ad aver amalgamato tutti gli ingredienti. Lasciate riposare in frigo per una mez'oretta.

Prendete una teglia per crostate ed imburratela. Formate la pettola e foderate la teglia formando una pettola dal diametro superiore a quello della teglia di modo da ricoprire tutta la superfice, compresi i bordi.

Con un coltello tagliate la pasta frolla in eccesso. Mettete la cioccolata bianca tagliata a pezzetti sulla frolla.

A questo punto aggiungete il composto di albicocche e con l'aiuto di un cucchiaio distribuitelo su tutta l'area. Formate le strisce che vi occorreranno per formare la griglia e disponetele sulla crostata.

Cuocete in forno statico preliscaldato a 180° gradi per circa 30 minuti. Verificate la cottura poichè può differire a seconda del forno. 

 

crostata

"L'Italia del Biologico. Prodotti, aziende, vacanze", 2002 – Touring Club Italiano e Legambiente 

http://www.cibimbo.com/sapere-e-sapori/frutta/al-barquq-la-nostra-albicocca/

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email

2 Comments

  • Camilla

    12 Giugno 2016 at 22:42

    Ciao!

    La tua crostata è perfetta! Mi piacciono molto le albicocche ma non le ho mai provate con la cannella, sono curiosa di conoscere un nuovo sapore. 🙂

    1. lericettediluci2015

      14 Giugno 2016 at 15:43

      Grazie Camilla!!! neanche io le avevo mai provate con la cannella ma a sensazione mi ispirava molto e devo dire che è davvero un ottimo binomio!!!!! Grazie

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post