Pastacresciuta con ciurilli

12 Giugno 2017lericettediluci2015

In questi giorni mi sento bellissima!!!! Per un mese sono stata a dieta ferrea elminando quasi tutto dalla mia alimentazione, dal pane al vino (ahimè)..tutto per rientrare i quel vestito rosso che amo per poterlo indossare il giorno del matrimonio del mio cuginetto. Il matrimonio è andato…gli sposi hanno detto SI…e io posso finalmente concederli qualche "sfizio". Come al solito, quando boglio premiarmi con qualcosa di buono, scelgo sempre il salato. E se al salato ci unisco la frittura, raggiungo l'apoteosi. Si perchè friggere mi rende felice, mi fa sentire appagata!!!! 

Questa volta la mia scelta è caduto su una pasta cresciuta con Ciurilli, ovvero Fiori di zucca. Li ho visti dal fruttivendolo e non ho saputo resistere. Me li sono immaginati subito ripieni di ricotta e fritti oppure mischiati nella pasta cresciuta. Poi ho subito associato il fiore di zucca al mio caro Gennarino che per colpa della dieta veniva solo rinfrescato da due mesi senza essere utilizzato!!! 

Ho deciso quindi di provare l'impasto della pasta cresciuta con il lievito madre e devo dire, dal risultato, che da questo momento la farò spessissimo perchè l'impasto risulta più leggero.

Vi lascio alla ricetta!!!! Non abbiate paura di friggere…ne vale la pena!!!! 🙂

pasta cresciuta vert

Ingredienti per circa 16 zeppoline

250 g di farina 00
200 ml di acqua a temperatura ambiente
90 g di lievito madre (in alternativa 6 g di lievito di birra)
6 g di sale fino
5 fiori di zucca

Per friggere: olio di arachidi

Sciogliete il lievito madre, precedentemente rigenerato, nell’acqua. Aggiungete la farina e mescolate. Se utilizzate lievito di birra utilizzate lo stesso procedimento. (i tempi di lievitazione, data la quantità di lievito di birra, saranno uguali a quelli necessari per il lievito madre).

Pulite i fiori di zucca privandoli del gambo. Tagliuzzate la parte esterna a strizioline di circa mezzo centimetro ed aggiungetele al composto di acqua, lievito e farina. Mescolate bene fino ad aver ottenuto un impasto ben amalgamato. Coprite con un coperchio o della pellicola da cucina e mettete a lievitare in forno spento fino a che avrà triplicato il volume. In questo periodo caldo ci ha impiagato circa tre ore.

Quando l’impasto sarà pronto, fate riscaldare l’olio fino a che sarà bollente. Vi consiglio di utilizzare un pentolino dal bordo alto e di piccolo diametro (io utilizzo in genere un pentolino di 18 cm di diametro e friggo 4 zeppoline per volta.)

Ungete il cucchiaio nell’olio e prendete un pò impasto lasciandolo scivolare nell’olio. Fatele cuocere per qualche minuto e colatele quando risulteranno dorate. Lasciatele raffreddare posizionandole su un foglio di carta assorbente da cucina e servitele dopo averle condite con del sale fino.

pastacresciuta mangiata

 

 

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email

1 Comments

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post