Pettole abruzzesi con tonno, olive e capperi

10 Marzo 2017lericettediluci2015

C'era una volta una bimbetta con i capelli neri corvino raccolti in spiritosissime codine. Il volto paffuto e le guanciotte rosse. Questa bimbetta trascorreva molto tempo in giro con il fratello maggiore e i genitori. 

Insieme facevano delle meravigliose passeggiate percorrendo i vicoli della loro amata Napoli, visitanto le chiese e i musei e osservando le vetrine e le vecchie botteghe della città. Suo papà adorava portarli al centro storico e, puntualmente, si fermavano in una meravigliosa pescheria piena di prodotti freschi ed invitanti. Così la bimbetta ha sempre saputo riconoscere un pesce fresco "guardandolo negli occhi", ha imparato che le cicale di mare vanno acquistate sempre vive anche se rischi di farle saltare dal lavandino della cucina e di doverle rincorrere per fargli accettare di dover saltare in pentola.

pettole abbruzzesi 2Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di tonno fresco
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • 50 ml di vino bianco secco
  • 100 g di olive nere di Gaeta
  • 50 g di capperi medi
  • 250 g di pomodorini ciliegino
  • sale fino 
  • prezzemolo tritato
  • pepe nero macinato fresco

pettole tonno, olive e capperiPulite il tonno e lavatelo. Tagliate i tre quarti della quantità a cubetti piccolissimi e la restante parte a cubetti di circa 2 cm. Prendete due padelle.

In una padella mettete due cucchiai di olio extra vergine e uno spicchio di aglio. Fate soffriggere per qualche minuto e mettete il tonno. Salate e fate cuocere a fiamma alta per qualche minuto. Sfumate con il vino e fate cuocere a fiamma media per 5 minuti. Aggiungete il prezzemolo tritato, i capperi lavati e le olive snocciolate e fate cuocere per altri dieci minuti. Spegnete il fuoco e mettete il sugo da parte.

In un'altra padella fate soffrigere i restanti due cucchiai di olio extra vergine e lo spicchio di aglio e fate soffriggere. Aggiungete i pomodorini tagliati in quattro spicchi. Salate e fate cuocere a fiamme media per dieci minuti. Trascorso questo tempo unite i pomodori al pesce senza mischiare. (Mantecherete direttamente quando aggiungete la pasta cotta di modo che l'olio non assuma il colore rosso dei pomodori).

Portate l'acqua ad ebollizione in una pentola, aggiungete il sale e cuocete le pettole per due minuti in meno rispetto ai tempi di cottura.

Quando la pasta sarà a metà cottura accendete il fuoco e mettete a riscaldare il sugo aggiungendo mezzo mestolo di acqua di cottura. Colate le pettole e trasferitele in padella mantecando per i minuti mancanti alla cottura.

Spolverate con del pepe nero e una manciata di prezzemolo e servite caldi. 

pettole con tonno

pettole abbruzzesi

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email

3 Comments

  • Mai

    12 Marzo 2017 at 1:08

    Ecole!! Queste le aspetavo da giorni, e prima o poi mi tolgo lo sfizio e le faccio.

    Ma ti cinfesso che quando ho letto delle cocalle e dei suoi salti… ecco li ho avuto pagura…. hahahahha!!!

     

    1. lericettediluci2015

      13 Marzo 2017 at 10:24

      ahahahhahahaah…la prossima volta che vieni a Napoli ti porto!!!!!!

  • Pettole abruzzesi con tonno, olive e capperi | Ricetta ed ingredienti dei Foodblogger italiani

    11 Marzo 2017 at 9:26

    […] Creato da lericettediluci !function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0];if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src="//platform.twitter.com/widgets.js";fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,"script","twitter-wjs");         VAI ALLA RICETTA […]

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post