Goulasch di tacchino (zuppa)

5 febbraio 2016lericettediluci2015

 

gulasch di tacchino

Il gulasch (in ungherese gulyás o, più precisamente, gulyás-leves, che letteralmente significa “zuppa del mandriano”) è un piatto tipico della cucina ungherese diffusosi poi in tutta l’Europa centro-orientale. Si tratta di una zuppa che i mandriani cucinavano dentro un grande paiolo. La ricetta del gulasch è molto sostanziosa e può essere considerato un piatto unico e completo. Contiene carne, sedano, cipolle e carote e varie spezie. Anche in Italia, in zone dal clima freddo, come ad esempio l’Alto Adige, viene preparato questo piatto sia in versione a zuppa (come la ricetta originaria) sia sotto forma di spezzatino, facendolo cuocere finché non si asciuga.

Il colore rosso è dato dalla paprica che occupa una percentuale abbondante della ricetta

Vi propongo la mia versione con il tacchino. Per gli ingredienti mi sono ispirata alla zuppa che mangio in Alto Adige mentre le quantità sono quelle che ho sperimentato personalmente nelle svariate volte che ho cucinato questo piatto. A me piace leggermente piccante e quindi utilizzo anche la paprika forte ma potete anche eliminarla se non vi aggrada. Il cumino ed il limone invece sono indispensabili per rendere appetitosissimo questo piatto. La paprica dolce invece è la regina del piatto.

Ingredienti per 4 persone
500 g di fesa di tacchino
2 cipolle medie
1 carota
2 gambi di sedano
1 cucchiaio di paprica dolce
1 cucchiaino di paprica forte
2 cucchiaini di cumino
Buccia di 1 limone
½ cucchiaino di timo
2 cucchiai di olio evo
3 patate medie
1 barattolo di pelati
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

Per la cottura  del gulash io utilizzo la tajine in ceramenica

La Tajine è un tegame di origine magrebina composto da un piatto a bordi rialzati e un coperchio conico. Durante la cottura, il vapore sale verso la parte meno calda del coperchio, condensa e ricade sui cibi mantenendoli morbidi. E’ quindi ideale per le preparazioni che richiedono più tempo di cottura e in questo caso molto utile perché mantiene la carne di tacchino morbidissima.

Naturalmente potete utilizzare anche una pentola normale o di terracotta ma, se siete alla ricerca di una pentola che cuocia egregiamente questa tipologia di piatti, la tajine fa per voi!!!!!

Prendete il tacchino. Privatelo dell’eventuale grasso in eccesso e tagliatelo a dadini di circa 2 cm. Lavatelo bene e mettetelo da parte.tacchino

Pulite le cipolle e tagliatele a fettine sottili. Tagliate anche il sedano e la carota a piccoli dadini. Pulite e tagliate le patate a cubetti di circa 1 cm e mettetele da parte.

In una pentola mettete l’olio, il sedano, le carote e le cipolle e fatele rosolare per qualche minuto per poi abbassare la fiamma e farle appassire per circa 15 minuti. Aggiungete il tacchino, il concentrato di pomodoro e mescolate il tutto. Aggiungete i pelati, il sale, la paprica dolce e quella piccante e fate cuocere a fiamma bassa per 1 ora. Tenete sempre la fiamma bassa ed il coperchio sulla pentola perché, trattandosi di una zuppa, la cottura deve essere lenta e la parte liquida non deve asciugarsi troppo.

Trascorsa un’ora prendete la metà del cumino e sminuzzatelo con un coltello. Aggiungetelo al gulasch insieme al timo e alle patate.

Mescolate il tutto e lasciate cuocere per altri 20 minuti.

Mentre il cumino e il timo insaporiscono, sminuzzare con il coltello la restante parte di cumino e grattugiare la buccia del limone. Unire il cumino ed il limone grattugiato al gulasch e far insaporire per altri 5 minuti. Chiudere il fuoco e servirlo caldo dopo averlo fatto riposare nella pentola coperta per qualche minuto.

Aggiungere secondo i gusti della buccia di limone e qualche chicco di cumino sul piatto prima di servire.

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post