pasta-e-patate-al-forno-anteprima
Al forno Libri&Blogs MTC Challenge Primi piatti Terra

Pasta e patate al forno

La PASTA E PATATE è il mio comfort food.

Mi piace in tutti i modi e la cucino spesso e in vari modi.

Più brodosa, più "azzeccata", bianca, rossa, con pesto, con frutti di mare e….al FORNO!!!! La Pasta e patate al forno è un piatto tipico della tradizione napoletana. Viene preparata la classica pasta e patate, con la pasta "ammischiata" (mista), e poi viene messa in forno insieme a provola affumicata e parmigiano. Si fa "arruscare" ben bene in forno e il gioco è fatto.

pasta-e-patate-al-forno-2

Nella mia famiglia, complici cene tra amici e tavolate sempre numerose, nel tempo abbiamo provato la pasta e patate al forno in vari modi e, tra vari formati di pasta, e molti chili di patate pelate, siamo arrivati a questa ricetta!!!! La pasta mista è stata sostituita con i mezzi paccheri, rigorosamente lisci. Il parmigiano e la provola la fanno sempre da padroni e la pancetta è una nostra aggiunta che gli da quel tocco in più.

Credetemi …è una goduria!!!!

Questa ricetta, inoltre, è presente nell'ultimo meraviglioso dell'MTChallenge "DIETRO la Lasagna. Ricette da gustare strato dopo strato e tante idee per salse, vellutate e paste al forno". Nel libro ci sono anche io con questa ricetta. Inutile dirvi che sono contantissima….è la prima volta che compaio sulla carta stampata e, chi mi conosce, sa quanto amo i libri.

Un libro di ricette fantastico…160 pagine di lasagne e paste al forno da poter provare iniziando da questa domenica!!!!!!! 

I testi del libro sono di Alessandra Gennaro, le foto di Paolo Picciotto e le illustrazioni e styling di Mai Esteve. Un trio di eccezione per un libro che vi piacerà tantissimo!!!!! L'editore è Gribaudo (Gruppo Feltrinelli).

pasta-e-patate-al-forno-libro

Il libro ha anche un fine nobilissimo, i ricavati del libro, infatti andranno in favore di un progetto che "intende favorire la preparazione e l’avviamento dei giovani al lavoro, migliorando e innovando i servizi educativi, ponendo attenzione particolare alle politiche di inclusione sociale e alla prevenzione delle diverse forme di disagio giovanile e ai fenomeni di dispersione scolastica", Piazza dei Mestieri. (per saperne di piu, clicca qui).

Lo trovate in libreria, alla Feltrinelli, e su Amazon.

pasta-e-patate-taglio

Ingredienti per 6 persone

500 g di mezzi paccheri o mezze maniche

1 kg di patate (peso già pulito)

1 cipolla media

100 g di pancetta tesa a cubetti

4 cucchiai di olio extra vergine di oliva

300 g di provola affumicata o mozzarella

100 g di parmigiano reggiano

Sale fino

Pelate le patate e tagliatele in quattro parti per ricavare poi fettine sottili. In una pentola con il bordo alto mettete l’olio extra vergine di oliva e la cipolla tagliata a fettine sottili. Aggiungete la pancetta tagliata a dadini e fate insaporire per qualche minuto.

Aggiungete le patate ed aggiungete un bicchiere di acqua calda. Non salate perché la pancetta potrebbe essere sufficiente. Lasciate cuocere mescolando di tanto in tanto per circa 20 minuti.

Mentre le patate cuociono, mettete una pentola con dell’acqua sul fuoco per la cottura della pasta e salatela al raggiungimento dell’ebollizione.

Se necessario, aggiungete un mestolo di acqua calda. Trascorso questo tempo assaggiate per aggiungere, se necessario, del sale fino.

img_2016-11-17_09-47-02

Calate la pasta e cuocetela al dente. Vi consiglio di toglierla un paio di minuti prima del tempo indicato sulla confezione. Colate la pasta ed aggiungetela alle patate. Aggiungete la provola o la mozzarella a cubetti ed il parmigiano e mescolate il tutto fino a che gli ingredienti saranno tutti amalgamati.

Imburrate una teglia e  trasferiteci la pasta che andrete a livellare per bene con l’aiuto di un cucchiaio. Aggiungete del parmigiano ed infornate per 20 minuti a 180° fino a che sarà ben gratinata. A seconda dei gusti potete aggiungere qualche minuto di cottura a grill per rendere la superficie più croccante.

pasta-e-patate-4

 

 

Commenta con Facebook
Print Friendly
Condividi:

2 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *