il mio primo raduno MTChallenge

31 Gennaio 2017lericettediluci2015

Sono napoletana “inside”..perdutamente innamorata di questa città cosi bella e difficile, di questi napoletani così casinisti… di questo popolo talmente accogliente e disponibile da poter sembrare, avvolte, invadente. Come le mamme innamorate ed orgogliose del proprio bambino tanto da mostrare a chiunque la sua foto; così sono io con la bella Partenope di cui mi rinnamoro ogni mattina quando, andando al lavoro, passo sul lungomare. Immaginate quindi la mia gioia quando ho saputo che, il secondo raduno dell’MTChallenge, primo per me, si sarebbe svolto a Napoli. 

A distanza di giorni sono ancora felice, malinconica, divertita e arricchita da questi tre meravigliosi giorni.

Voglio raccontarvi cosi, il mio primo raduno dell’MTChallenge, la pazza e meravigliosa community di cui faccio parte!!!!!! Quando ho letto l’annuncio che Napoli ci avrebbe ospitato ho subito pensato..che chiulooooo!!!!!! Ho aspettato questo momento con l’ansia del bambino che aspetta impaziente l’arrivo di Babbo Natale facendo il buono per paura che il vecchietto con la barba bianca cambi idea e decida di non portare nessun dono!!!!!

Ho persino negato il bacino della buona notte a mio marito in preda alla febbre altissima tre giorni prima del raduno….e lui, il Santone, voleva dormire sul divano per non mischiarmi la febbre e mi ha detto “perché sei troppo contenta di incontrare le tue amiche….e non voglio rovinarti questo momento” (non è meravigliosissimo?!?!!?)

E finalmente ….il 13 gennaio!!!!!!!!! Con tutta l’adrenalina accumulata in una settimana di post, attesa, biscotti da sfornare, mail da inviare e compleanni da festeggiare, sono giunta al Renaissance Hotel Mediterraneo…..entrando indifferentemente nella hall per raggiungere Valentina in camera….peccato che l’ascensore non voleva portarmi al piano….una strana ascensore senza tastiera interna….

La hall pian piano si è riempita di volti conosciuti solo attraverso immagini del profilo, di avatar che finalmente hanno avuto un volto, di valige che al ritorno traboccavano di prodotti e ricordi. Volti sorridenti, abbracci sinceri, pacche sulla spalla…come una famiglia che non si incontra da tempo ed è semplicemente felice di stare insieme. Anche se in questa famiglia ci sono da poco, sono stata accolta con tanta simpatia, affetto e apertura. 

Alcuni li conoscevo già…Annalù e Fabio che hanno reso possibile questi tre giorni meravigliosi, curando tutto nei minimi particolari preoccupandosi di ognuno di noi con la stessa dedizione e lo stesso affetto; Anna e Antonietta, con le quali abbiamo condiviso un corso di fotografia assaggiando anche le squisite bontà preparate da Antonietta; Valentina e Sara che ormai conosco come si conoscono le amiche e che cerco di incontrare più spesso possibile; Marianna, Rosaria, Elisa con le quali ci siamo conosciute di più a suon di mise en place e centrotavola grazie al meraviglioso Master "Conciati per le feste";Flavia che per me fino a qualche mese fa si chiamava Elisa; vulcanica come la città in cui vive, simpatica come la città da cui proviene, accogliente ed affettuosa come se la conoscessi da sempre; Giuliana dolcissima e affettuosa….Patrizia con il mitico Jean Poll; Francesca, meravigliosa e dolcissima insieme alla sua meravigliosa bimba…ignara e tranquilla al seguito di tutte noi; Chiara, Gaia, la mitica Mai, la spumeggiante Susy,  la divertentissima Cinzia….perdonatemi se non nomino tutti….ma vi assicuro che ho tutti nella mia mente…ognuno speciale per qualcosa…

La Van Pelt, la donna che ha ideato questa community, la Signora dei miei Pipponi preferiti (se mi sentisse mia mamma si offenderebbe…perchè lei di Pipponi me ne fa spesso e i suoi non li gradisco molto!!!). A te, Alessandra, va un sentito e particolare ringraziamento perchè questa Community la ami così tanto che questa cosa traspare anche ad occhi chiusi e si espande a tutti dandoci la carica che ci fa divertire, che ci fa sembrare normale fare le nottate per arrivare in tempo, che ci fa dissossare un pollo, impastare a mano con la planetaria che ti guarda e dice "Ma sei stupida?!?!?".

Fabio e Annalù hanno pensato proprio a tutto e venerdì, giornata di arrivi, hanno organizzato due splendidi tour per chi era già arrivato e aveva voglia di scoprire i tesori di Napoli. La qui presente, non avendo mai visitato la Certosa di San Martino (lo so…è assurdo!!) si è unita a questo tour alla scoperta della certosa e della mostra di arte presepale presente all'interno. La bravissima Ludovica, guida giovane, appassionata, preparata e simpaticissima ci ha guidate attraverso queste meraviglie. "Da San Martino vedi tutta quanta la città…" così cantava Pino Daniele…peccato che una pioggia torrenziale non vi abbia fatto godere a pieno di questa  meraviglia!!! lo so, questa è la città del sole ma ogni tanto…piange anche Lei.

raduno san martinoAbbiamo mangiato tante specialità dando vita ad un vero e proprio "Cicciotour"…tanto che gira voce che il detto "Vedi Napoli e poi muori" si riferisca proprio al cibo…ma è una voce da foodblogger e, sapete, noi misuriamo molte cose sul cibo, la nostra grande passione.

Il sabato ci siamo trasferiti a Caserta….in autobus. Le scolaresche in gita sono più disciplinate…non ci sono dubbi. Abbiamo cantato…riso e ci siamo anche beccati qualche Pippone della Van Pelt che tutti amiamo.

La prima tappa è stato il Caseificio "Il Casolare" situato ad Alvignano (CE) dove abbiamo fatto irruzione nei laboratori potendo osservare mani sapienti nella preparazione della mozzarella di bufala. 

il casolare

raduno caseificioSubito dopo ci siamo recati da Pepe in Grani. Pepe in Grani è un progetto di Franco Pepe, un uomo cordiale e semplice oltre che un grande artista della pizza. L'ambiente è infinitamente accogliente, l'uitlizzo delle materie prime di qualità è al primo posto e l'impasto….l'impasto….una meraviglia. Preparato con le sue mani è una pura goduria, unita ad un gusto delicatissimo e una digeribilità che raramente ho riscontrato in altre pizze. Sono rimasta letteralmente estasiata. La fama che lo precede non gli fa giustizia perchè la pizza è talmente super che, se non la si prova, non si può capire…..io ci tornerò  a breve…

raduno pepe in graniE poi l'asta…..tutti addobbati con un dettaglio che ricordasse una delle 62 sfide, a ridere con le lacrime e a battersi per accaparrarsi quella caccavella che, appena mostrata, già ti immagini in una tua foto!!!! Un'asta speciale….perchè per una buona causa, Piazza dei Mestieri….avrei fatto un'offerta anche per un oggetto qualunque pur di poter dare il mio contributo a questa iniziativa nobile ed importante!!!!

A fine raduno siamo stati omaggiati di alcuni prodotti tra cui della pasta…e che pasta!!!! Il Pastificio Gentile ci ha omaggiato di un pacco della sua meravigliosa pasta…credetemi se vi dico che è veramente speciale….se volete provarla potete ordinarla online e arriverà direttamente a casa vostra!!!

Così con gli spaghetti del Pastificio Gentile ho deciso di preparare un piatto tipico, Gli Spaghetti alla Nerano!!!!!

Che dire…è stata un'esperienza incredibile!!!! Grazie a tutti!!!!

 

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email
Previous Post Next Post