Treccia di casatiello

18 Maggio 2015lericettediluci2015

Questa ricetta è un mix di due rustici che io amo molto, la treccia rustica e il casatiello napoletano. La forma a treccia lo rende molto bello esteticamente oltre che ancora piu’ buono in quanto l’imbottitura si distribuisce in modo veramente omogeneo rendendola gustosissima… PROVARE PER CREDERE !!!! 🙂

Per l’Impasto
200 gr acqua tiepida
500 gr Farina (350 gr di farina tipo 0 e 150 gr di semola di grano duro)
200 gr di strutto
1 Cucchiaino Zucchero
10 gr Sale Fino
1 Cubetto Lievito di Birra
1 Uovo

Per il ripieno
100 gr  emmenthal
100 gr pecorino grattuggiato
100 gr di prosciutto cotto a dadini
100 gr di salame napoletano a dadini
pepe nero q.b.
100 gr mortadella a dadini

Per la superficie
50 gr di strutto

 

Iniziate ponendo il panetto di lievito di birra nell’acqua tiepida.

Per l’impasto si puo’ utilizzare un’impastatrice oppure procedere a mano. Io prediligo gli impasti fatti a mano perché mi piace rendermi conto della consistenza man mano che impasto.

Amalgamare la farina, la semola, il sale e l’uovo e azionate la macchina per miscelare gli ingredienti oppure iniziate ad impastare con le mani mischiando il tutto.

Aggiungete lo strutto e continuare ad impastare.

A questo punto aggiungete l’acqua con il lievito sciolto e mescolate gli ingredienti.

Continuate a lavorare fin quando l’impasto non appare liscio e non appiccicoso. Se usate un’impastatrice ultimare l’impasto a mano.

Dividete l’impasto in 3 parti uguali e formate dei panini e lasciarlo lievitare per almeno un’ora.

A questo punto stendete i tre panetti con il matterello fino a formare dei rettangoli alti piu o meno 1 cm. Aggiungete sulle tre superfici il ripieno a cubetti e spolverate la superfice con il pecorino ed il pepe.

Arrotolate ogni panetto fino a formare dei filoni. Con le mani cospargete tutta la superfice con lo strutto.

Partendo dall’estremità in alto iniziate a formare la treccia. Una volta creata la treccia chiudete le due estremità ripiegando l’impasto in eccesso verso l’interno.

Disponete la treccia su una teglia ricoperta da carta forno e lasciatela lievitare per almeno un’ora. Vi accorgerete che il volume inizierà ad aumentare. Il composto dovrà lievitare almeno un’ora ma potete tranquillamente farlo lievitare piu’ tempo.

Cuocere in forno ventilato per 45 minuti a 180°C.

[related_post themes=”flat”]

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post