Pappardelle funghi e carne macinata

17 Gennaio 2019lericettediluci2015

Credo di non aver mai sofferto il freddo come in questo ultimo mese. Vado in giro con talmente tanti strati che la cipolla, al mio confronto, è svestita! Qualche giorno fa ho superato ogni record…avevo calze, doppio calzettone e stivale di pelliccia, svariati maglioncini, piumino sotto il cappotto e sciarpa di pelliccia. 

A vedermi allo specchio in ascensore ridevo da sola pensando alla scena di Totò e Peppino a Milano quando vanno a trovare la "malafemmena". Solo che io ero a Napoli e dovevo solo andare a fare la spesa…ci ho messo meno tempo ad acquistare quello che mi serviva che  vestirmi…e con questo stendo un velo pietoso e arrivo alla ricetta che è nata proprio per questa sensazione di freddo perenne che mi accompagna ultimamente.

Una volta uscita dal parco, camminando tipo l'omino Michelin grazie ai vari strati, ho deciso che la mia permanenza all'aria aperta doveva essere breve ma intensa e che il pranzo sarebbe stato caldo, accogliente, gustoso e bello! 

Devo dire che anche adesso, mentre sto scrivendo, sono seduta sul mio divano, con copertina, tuta e calzino ultra pelliccioso. Però pensateci bene…cosa c'è di più bello del calduccio di casa propria e di un piatto caldo..mentre fuori fa freddo? 

Da tempo sognavo un piatto di pappardelle ma non amo quelle all'uovo tranne, ovviamente, se sono fatte a mano. Quella gelida mattina il mini marked di fronte il mio parco, proprio in bella vista, aveva delle bellissime papardelle di grano duro…voi ci credete al destino?

Ho quindi preparato un sugo leggero di carne arricchito con funghi pleurotus e qualche odore. L'aggiunta di rosmarino devo dire che gli ha donato quel quid in più che mi ha esaltato!!! Finalmente ho potuto assaporare la tanto desiderata pappardella!!!!!! 

Ingredienti per 2 persone
150 g di pappardelle di grano duro
300 g di funghi pleurotus
300 g di carne macinata di vitello
1/2 carota
1/2 cipolla
1/2 gambo di sedano
3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
pepe nero macinato fresco
rosmarino
sale fino

Pulite i funghi e lavateli con acqua fredda. Fateli colare bene. (potete anche metterli su un panno da cucina asciutto e tamponarli). Sfilettateli con le mani.
Dopo aver pulito la carota, la cipolla e il sedano, tagliateli a cubetti piccoli. 

Prendete un tegame e mettete l'olio extra vergine di oliva. Aggiungete la carota, il sedano e la cipolla e fate rosolare per qualche minuto a fiamma alta. Aggiungete la carne macinata e fate cuocere per cinque minuti. 
A questo punto aggiungete i funghi e continuate a cuocere abbassando la fiamma. Tenete sotto controllo per verificare la quantità di acqua che rilasceranno i funghi e, se necessario, aggiungete mezzo mestolo di acqua.
Aggiungete il sale fino, il pepe e il rosmario. Mescolate e fate cuocere per mezz'ora.

Nel frattempo mettete sul fuoco la pentola con l'acqua per la cottura delle pappardelle. Salate al bollore.
Cuocete le pappardelle per il tempo indicato sulla confezione. Colatele e trasferitele nel sugo. Fate insaporire in padella mescolando.
Servite calde aggiungendo, a piacere, del parmigiano.

N.B. Le dosi indicate sono quelle relative al mio piano alimentare che prevede, a pranzo, un primo ed un secondo con verdura. La ricetta è stata quindi concepita come piatto unico.

 

 

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post