Scagliozzi di Polenta

24 marzo 2018lericettediluci2015
Blog post

A Napoli si mangia ovunque ed in qualunque momento. Nelle strade del centro e non i negozietti di street food brulicano e, sopratutto negli ultimi anni, spuntano come i funghi. Pizza a portafoglio, crocchè, parigina, zeppole, frittatine e….scagliozzi di polenta. Se venite a trascorrere un week end nella mia splendida città sappiate che non tornerete a casa affamati ma preparatevi a tornare con qualche chilo in più.

Personalmente adoro questo tipo di spuntino frugale. Mi piace passeggiare per i vicoli e decidere di fermarmi a mangiare una di queste bontà. Con la polenta ho un rapporto particolare..la adoro. Sin da bambina ricordo che i miei nonni, abbruzzesi, la preparavano spesso e la servivano come primo piatto condita con il sugo di agnello. Era una festa quando il nonno la preparava…forse perchè, non essendo una preparazione molto tipica dalle mie parti, risultava coma una grande novità o forse perchè era sempre bello riunirsi tutti insieme.

Da adolescente ho scoperto gli scagliozzi, la polenta fritta, e da allora è stato puro amore.

A quei tempi la nostra libertà era limitata. Il massimo che ci veniva concesso era il cinema pomeridiamo. I nostri genitori, muniti di santa pazienza, si alternavano accompagnandoci sia in andata che in ritorno. Ci lasciavano proprio fuori al cinema ed era lì che ci venivano a recuperare alla fine dello spettacolo. Con la paghetta dovevamo "campare" tutto il mese e così, dopo il cinema, ci spostavamo alla Friggitoria Vomero per uno spuntino veloce per poi tornare al luogo dell'appuntamento. Alla Friggitoria c'era chi prendeva il misto di zeppole, panzarotti e piccoli arancini; chi preferiva le melanzane fritte e chi, come me, acquistava solo mille lire di scagnozzi.

In quella Friggitoria ci torno ancora. Qualche tempo fa, in occasione di un articolo a quattro mani insieme a Valentina, ci hanno fornito anche tante foto meravigliose. 

scagliozzi di polenta 1

INGREDIENTI
Polenta istantanea o Panetto di polenta
Farina di Mais
Pangrattato e/o farina di mais
Olio di Semi per friggere

PROCEDIMENTO

Se avete a disposizione un panetto di polenta già pronto tagliarla prima in fette spesse 1 cm e poi in triangoli (la forma classica oltre al rettangolo), passarli in un misto di parti uguali di farina di mais e/o pangrattato e cuocerli per immersione in olio di semi bollente (172°C).

Se avete optato per la polenta istantanea, seguire le istruzioni riportate sulla confezione. Una volta cotta ponete un foglio di carta forno su un piano da lavoro. Trasferite la polenta, ancora calda, sulla carta forno e formate un rettangolo alto un cm aiutandovi con una spatola. Fate raffreddare completamente la polenta prima di tagliarla in triangoli e friggerla come indicato sopra. 

Firma lucia

Commenta con Facebook
Print Friendly

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post