Zuppa di fagioli tondini con speck e cipolle

7 Gennaio 2016lericettediluci2015

zuppa di fagioli tondini con speck e cipolle

Ingredienti per 6 persone
500 gr di fagioli tondini
2 cipolle grandi
100 gr di speck tagliato a striscioline
3 cucchiai di olio
2 cucchiaini rasi di sale fino
acqua calda per irrorare
1/2 bicchiere di vino rosso

Se la avete utilizzate una pentola di coccio. A mio avviso la cottura nel coccio rende le zuppe molto piu’ gustose perchè la cottura lenta dona alla ricetta un gusto migliore. In caso non la abbiate potete utilizzare anche una pentola normale ma tenete la fiamma sempre bassa a parte nel momento iniziale.

Mettete una pentola con dell’acqua salata sl fuoco (circa 1 litro) e fatela riscaldare.

Tagliate le cipolle a fettine sottili. Mettete l’olio nella pentola con le cipolle e fate rosolare per qualche minuti. Aggiungete il vino e lasciate appassire le cipolle a fiamma bassa per dieci minuti. Aggiungete lo speck tagliato a stiscioline sottili tenendone da parte un pochino per guarnire il piatto quando servirete la zuppa.

Fate insaporire lo speck con le cipolle. E’ importante non far rosolare lo speck per evitare che si indurisca.

Aggiungete i fagioli tondini. (questi fagioli anche se secchi, non hanno bisogno di essere messi a bagno).

Mescolare il tutto con un cucchiaio di legno ed aggiungete il litro di acqua che nel frattempo sarà diventata calda.

Salate la zuppa, mescolate per distribuire il sale e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 2 ore.

Tenete sempre un poco di acqua a riscaldare sul fuoco di modo da aggiungerla se necessario durante la ottura della zuppa. I fagioli tendono ad assorbire l’acqua.

Controllate la zuppa di tanto in tanto mescolandola per evitare che si attacchi.

Servire calda con delle striscioline di speck ed un filo di olio evo a crudo.

Vi consiglio, se vi piace, di condirla con un filino di olio piccante al peperoncino per esaltarne il gusto e con dei crostini di pane o pancarrè.

Buon appetito!!!!

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post