marmellata-di-fragole-e-basilico-anteprima
Calendario Italiano del Cibo Dolcezze

Marmellata di fragole e basilico

Questa settimana la definirei la settimana della marmellata. Ho preparato sia la versione dolce che quella salata…in questo post vi parlerò di quella dolce.
Dovete sapere che adoro le marmellate…quando vado fuori e faccio colazione in albergo mi incanto dinnanzi alle varie marmellate esposte sul bancone della sala colazioni, specialmente se sono artigianali. Mi piace conoscerne la provenienza e assaggiarle di vari gusti. Quando vado in vacanza in Alto Adige torno a casa con una scorta di marmellata ai frutti di bosco. Personalmente amo quelle rosse spalmate sul pane con del morbido burro.

Sabato scorso quindi ho indetto la mia giornata personale delle marmellata ed ho preparato la marmellata di cipolle rosse e quella di fragole. Così mi sono organizzata con gli ingredienti e con i miei vasetti ermetici dal tappo colorato che mi mettono tanta allegria.

Devo dire che sono molto soddisfatta per il risultato sia per il gusto che per la consistenza ottenuta solo facendo cuocere sul fuoco gli ingredienti. Ho voluto aggiungere un pò di basilico che ci sta proprio bene pur non intaccando il gusto dominante che è quello delle fragole.

Con la marmellata di fragole e basilico partecipo come contributor alla giornata nazionale delle fragole per il calendario italiano del cibo. L'Ambasciatrice della giornata è Stefania Pigoni del blog Dolcissima Stefy che nel suo articolo ci racconta di questo frutto bello e buono che può essere utilizzato in tantissimi modi.

Marmellata di fragole e basilico

Ingredienti per due vasetti piccoli
500 g di fragole
150 g di zucchero
1 limone (succo e buccia)
10 foglie di basilico

Lavate le fragole prima di aver eliminato il ciuffetto verde superiore. Lavatele bene e pulitele.

Tagliatele a piccoli quadratini e metteteli in un pentola. Io ho utilizzato quella di coccio perchè attacca meno di quella di alluminio. Aggiungete alle fragole il basilico che avrete precedentemente lavato e tagliuzzato a pezzetti piccoli.

fragole

Unite anche lo zucchero e il succo di limone (filtato con un colino). Aggiungete anche la buccia del limone grattugiata.

A questo punto lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 2 ore. La marmellata deve raggiungerà una consistenza cremosa e cuocendo le fragole si ridurranno in crema.

Non aggiungete alcun addensante, seguite la ricetta!!!!

Mentre la marmellata cuoce, procedete alla sterilizzazione dei barattoli. Io ho utilizzato quelli a chiusura ermetica. 

Lavate bene sia il vasetto che le guarnizioni e tenete da parte le guarnizioni. 

Prendete una pentola con i bordi alti e metteteci dentro uno strofinaccio aperto in cui sistemerete i barattoli con l’apertura rivolta verso l’alto . Mettete un altro strofinaccio tra i vasetti e riempite di acqua. Portate ad ebollizione per poi abbassare la fiamma e tenere i vasetti in acqua bollente per 30 minuti. Dieci minuti prima di togliere i vasetti immergete anche le guarnizioni. Spegenete il fuoco e lasciate i vasetti nell'acqua finche non si sarà raffreddata. A questo punto tirate fuori i vasetti e lasciateli asciugare all'aria poggiandli su un canovaccio pulito.  Quando saranno completamente asciutti aggiungete la marmellata ai vasetti, chiudeteli e capovolgeteli. Lasciateli così fino a quando la marmellata sarà fredda. Io li lascio una notte intera. In questo modo si crerà il sottovuoto. Vi accorgerete che il sottovuoto è andato a buon fine quando aprirete il tappo ermetico e questo farà una certa resistenza iniziale a sollevarsi. 

 

marmellata di fragole e basilico

Commenta con Facebook
Print Friendly
Condividi:

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *