Ravioli tra mari e monti

20 Febbraio 2020lericettediluci2015

Il fatto che io ami cucinare è ormai noto a tutti quelli che mi seguono. La passione per la cucina è nel mio DNA; del resto con un nonno primo chef non poteva essere diversamente.
Cucinare per me è in assoluto la cosa che più mi rilassa e spesso, pur rientrando tardi dall’ufficio, mi piace mettermi ai fornelli e creare un buon piatto.

La cosa per me più importante è la scelta degli ingredienti che devono essere di prima qualità. Purtroppo con il mio stile di vita non è sempre semplice perché sono sempre di corsa, con al seguito il casco, la borsa della palestra e la schiscetta del pranzo quindi, tornando a casa, posso comprare al massimo il latte ed il pane e non posso caricarmi di tante buste.

Per questo motivo mi sono organizzata con un freezer molto capiente per poter avere sempre a disposizione tutti gli ingredienti che mi piacciono.

Per l’acquisto dei miei prodotti congelati ho scelto bofrost*. Conosco quest’Azienda da tanti anni perché anche mia mamma ha sempre utilizzato questi prodotti. Ricordo le colazioni della domenica con i buonissimi croissant e il cappuccino, tutti intorno al tavolo a raccontarci di come avevamo trascorso il sabato sera.

Per questo motivo, e non solo, continuo ad utilizzare i loro prodotti anche adesso a casa mia. Oltre alla grande qualità dei prodotti, uno degli altri motivi per cui scelgo questa Azienda è il perfetto servizio che ti offre. Per me che sono sempre di corsa e che devo incastrare qualunque cosa, il servizio è la cosa più importante. Così utilizzo l’app per prepararmi il carrello e scelgo la fascia oraria di consegna di modo da poter essere a casa al momento della consegna.

In questo modo posso avere sempre degli ottimi prodotti in casa senza caricarmi di buste e rischiare di portare a casa prodotti non perfettamente surgelati.

Per questa ricetta ho utilizzato i gamberoni bofrost* e le   cozze sgusciate bofrost*.
Ho voluto preparare una pasta ripiena perché adoro, il sabato, rilassarmi in cucina e preparare un buon primo piatto mentre ascolto la musica. E voi? Conoscete i prodotti bofrost*? Qual’è il vostro preferito?

 

Ravioli ripieni di ricotta, pecorino, cozze e tarallo conditi con sugo di gamberoni e cozze con emulsione al prezzemolo e tarallo sbriciolato

Ingredienti
(per 30 ravioli cm 5 di diametro)

per la pasta fatta in casa
2 uova intere
150 g di farina 00
50 g di semola
1 pizzico di sale

per il ripieno
300 g di ricotta
2 cucchiai di pecorino
150 g di cozze sgusciate bofrost* 
1 tarallo sugna e pepe grande sbriciolato
1 pizzico di sale fino

per il sugo
500 g di code di gamberoni bofrost*
350 g di cozze sgusciate bofrost*
1 spicchio di aglio
1/2 bicchiere di vino bianco secco
un pezzetto di peperoncino (facoltativo)
1 pizzico di sale
4 cucchiai di olio extravergine di oliva

emulsione di prezzemolo

Preparate la pasta fatta in casa considerando che deve riposare, ricoperta di pellicola da cucina, per almeno mezz’ora. 

In una ciotola mettete la farina, la semola e il pizzico di sale. Aggiungete le uova ed iniziate a mescolare con una forchetta fino a quando l’impasto inizia a rassodarsi. A questo punto trasferite l’impasto sul piano di lavoro e continuate a lavorarlo energicamente per circa 10 minuti fino ad ottenere un impasto liscio. 

Ricopritelo di pellicola da cucina e lasciatelo riposare per mezz’ora. 

Nel frattempo dedicatevi alle cozze e ai gamberoni. Mettete da parte i gamberoni e le cozze che vi serviranno per il sugo e dedicatevi prima di tutto alle cozze per il ripieno dei ravioli. Passatele in padella con un filino di olio per qualche minuto fino a che saranno scongelate. Nel frattempo prendete una ciotola e metteteci la ricotta, il pecorino ed il sale e mescolate il tutto. Sbriciolate il tarallo ed aggiungetelo alla ricotta. Prendete le cozze e sminuzzatele grossolanamente al coltello per poi aggiungerle al ripieno. Amalgamate il tutto e mettete da parte. 

Dedicatevi ora alla preparazione dei ravioli. Preparate le sfoglie.  La cosa necessaria per ottenere un buon risultato sarà quello di tirare una sfoglia sottilissima. Io utilizzo una Nonna Papera e stendo la sfoglia fermandomi al n° 6 per avere una sfoglia sottile ma non troppo. 

Vi consiglio, sia per evitare che la sfoglia si secchi, sia per questioni di ordine e di spazio, di preparare due sfoglie alla volta e di preparare man mano i ravioli, tenendo la restante sfoglia sempre ricoperta con la pellicola. 

Preparate quindi due sfoglie e stendetele una di fianco all’altra. Su una sfoglia mettete il ripieno distanziandolo di circa un cm oltre il diametro dello stampo che avete scelto. Una volta riempita tutta la sfoglia, con l’aiuto di un pennellino, inumidite la parte intorno a ogni ripieno. Mettete la seconda sfoglia a copertura della prima e, con la pressione delle mani, chiudete per bene la pasta intorno al ripieno. 

A questo punto prendete la formina e create il raviolo. 

Disponete i ravioli su un vassoio leggermente infarinato di semola e premete sui bordi con le dita man mano che li spostate dal piano di lavoro al vassoio. Procedete in questo modo fino ad aver preparato tutti i ravioli. 

Preparate adesso il sughetto per condire i vostri ravioli. Sgusciate i gamberoni. 
 

Prendete una padella ed aggiungeteci l’olio extra vergine di oliva, un pezzetto di peperoncino (se di vostro gradimento) e lo spicchio di aglio. Fate rosolare l’aglio e, appena imbiondito, aggiungete i gamberoni e le cozze . Fate cuocere a fiamma media per 5 minuti. Aggiuntete poi il vino bianco e continuate a cuocere per altri 10 minuti a fiamma alta. 

Mentre il sugo cuoce ed il vino evapora, mettete sul fuoco una pentola con acqua abbontante per la cottura dei ravioli. Salatela ed aspettate il bollore. 

Prendete un’abbondante quantità di prezzemolo, lavatelo e prendete le foglie. Mettetele in un minipimer ed aggiungete un filino di olio extra vergine di oliva e due cucchiai del sughetto di pesce. Mettete l’emulsione di prezzemolo in un biberon da cucina per comodità oppure in una ciotolina. 

Sbriciolate un pochino di tarallo che vi servirà per la guarnizione del piatto. 

Al bollore dell’acqua, aggiungete un filino di olio e cuocete i ravioli per circa 4/5 minuti. I tempi di cottura dipenderanno dalla grandezza ma soprattutto dallo spessore della vostra sfoglia. Regolatevi di conseguenza anche in base alla vostra esperienza. 

Una volta cotti, trasferite i ravioli nella padella con il sughetto e spadellate giusto il tempo di amalgamare i ravioli al sugo. Sistemate i ravioli nel piatto aggiungendo il tarallo sbriciolato e l’emulsione di prezzemolo. 

Se provate questa ricetta inviatemi un messaggio in direct sulla mia pagina Instagram e taggatemi nelle story…sarò felice di condividervi nel mio album in evidenza “Rifatte da Voi”

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post