Pasta e patate con prosciutto, ginepro e basilico

8 Novembre 2019lericettediluci2015

Alzi la mano chi non ama le patate. Credo veramente di non aver mai conosciuto qualcuno a cui non piacciono. La patata è uno di quegli ingredienti che è buono anche bollito, con un filo di olio.
Personalmente sono sempre stata un’appassionata, sin da bambina quando mia madre ci preparava la pasta e patate con la scorzetta di parmigiano. Poi quindici anni fa, mi sono innamorata del mio ingegnere mezzo napoletano e mezzo alto atesino e ho scoperto le svariate ricette tirolesi con le patate e a quel punto ho capito che io e loro non ci saremmo mai separati.

Lo scorso anno ho fatto una dieta che si è poi trasformata in una “sana abitudine alimentare” che conduco ancora oggi per evitare di riprendere i chili persi e continuare a sfoggiare i miei vestiti taglia 40 di cui vado molto fiera. Nella fase iniziale della dieta, ahimè, mi hanno tolto le patate. E’ stato un momento molto difficile sia per me che per mio marito, il quale poverino si è dovuto privare anche lui di questo ingrediente!!!!

Non vi dico la gioia quando finalmente la mia nutrizionista me le ha inserite: ovviamente è scattata subito una piccola teglia di pasta e patate con la provola che resta in assoluto il mio comfort food per eccellenza, secondo solo alle polpette!!!!!

Se spulciate il mio blog, troverete tantissime varianti della pasta e patate, ma veramente tante in proporzione al resto dei primi piatti…che vi devo dire…forse vi potrei annoiare…ma io così e vi assicuro che ci sono tante altre varianti che non ho mai pubblicato perchè altrimenti dovrei cambiare nome a questo blog!!!!!!

Alla fine della ricetta ve le elencherò tutte….voi scegliete la vostra preferita e fatemi sapere qual’è!!!!!

Ingredienti per 4 persone
360 g di pasta mista
500 g di patate (peso al netto delle bucce)
1 cipolla media
4 cucchiai di olio extra vergine
150 g di prosciutto cotto a dadini
bacche di ginepro
basilico fresco in foglie
parmigiano grattugiato
sale fino

Pelate le patate e tagliatele prima a spicchi e poi a fettine. Lavatele sotto acqua fredda e tenetele in acqua fredda salata fino all’utilizzo.

Prendete una pentola dai bordi alti e metteteci l’olio extra vergine di oliva e la cipolla. Fate soffriggere fino a quando la cipolla risulterà bionda. Aggiungete a questo punto il prosciutto cotto tagliato a dadini e qualche bacca di ginepro precedentemente pestata. Fate rosolare per un paio di minuti ed aggiungete le patate. Aggiustate di sale e mescolate il tutto.

Coprite le patate con dell’acqua e lasciate cuocere per circa 30 minuti a fiamma bassa mescolando di tanto in tanto. Nel frattempo tenete sul fuoco un pentolino di acqua salata di modo da averne sempre di calda da aggiungere durante la cottura della pasta.

Trascorsi i 30 minuti aggiungete la pasta mista ed aggiungete anche un mestolo di acqua calda. Mescolate di tanto in tanto ed aggiungete acqua calda man mano che la pasta cuocere. Considerate che la consistenza deve essere quella della foto e l’acqua deve essere aggiunta per cuocere la pasta per cui aggiungetene un pochino alla volta senza esagerare.

Quando mancano un paio di minuti alla cottura della pasta, aggiungete una generosa quantità di foglie di basilico spezzettate a mano in modo grossolano e mescolate. Una volta cotta la pasta aggiungete il parmigiano e mantecate per un minuto.

Servite calda…anche se secondo me è buona anche fredda!!!!

Se anche voi amate le patate, ecco le altre ricette:
Vellutata di broccoli e patate
Gattò di patate
Scrigni di patate
Pie di patate, pancetta e cipolla
Pizza patate, salsiccia e finocchietto
Patate Hasselback
Ravioli di patate fritti
Pasta e patate classica
Palline di patate
Patate per farlo innamorare
Insalata di patate tirolese
Ravioli patate, zenzero e menta con zucchine e gamberoni
Gnocchetti patate, pesto e guanciale
Mezzo pacchero vongole e patate

Se provate una di queste ricette inviatemi un messaggio in direct sulla mia pagina Instagram e taggatemi nelle story…sarò felice di condividervi nel mio album in evidenza “Rifatte da Voi”

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post