Involtini di melanzane

27 Maggio 2019lericettediluci2015

Sembra che il mio periodo di “silenzio” (dal blog intendo…perchè in silenzio non ci riesco proprio a stare!) sia servito tantissimo. Sono tornata e mi sento molto carica. Ho riscoperto quella sensazione di pace che mi prende quando ho in mente una ricetta, riesco ad immaginare la foto e mi diverto a trovare l’inquadratura che mi piace.

Nei weekend appena trascorsi, complice questa estate che non vuole arrivare e il sole che si nasconde dietro le nuvole, mi sono dedicata al blog e alla preparazione di tante ricette che pian piano vedrete pubblicate. Spero di riuscire a scriverle in modo costante come mi sono riproposta anche se, paradossalmente, si fa prima a cucinare che a scrivere. Capisco che potreste fare fatica a crederci ma, nonostante cucinare sia più impegnativo, soprattutto perchè spesso la cucina diventa un campo di battaglia e vorresti con tutto il cuore avere dei poteri magici per pulire tutto con uno schiocco di dita, scriverle avvolte per me è veramente impegnativo.

Perchè? Prima di tutto perchè lo faccio quasi sempre di sera, dopo essere andata in palestra; aver preparato la cena; essermi messa il pigiamino ….e ogni tanto, nonostante i miei sforzi, Morfeo mi consiglia di prendere la copertina e lasciarmi cullare dal rumore della televisione. Ma quando riesco, in un orario “civile”, ad accendere il mio pc e a scrivere, mi lascio trasportare dalle parole e ancora una volta mi rendo conto che decidere di aprire questo blog è stata la scelta giusta per me stessa prima di tutto e anche per quelle poche lettrici che apprezzano quello che faccio.

Non ho mai mangiato in modo esagerato e non ho mai cucinato ingredienti introvabili o difficili. Su questo blog ci sono le cose che mangio ogni giorno; quelle che preparo perchè il mio Tesoruccio ha voglia di qualcosa di dolce, quelle della tradizione che fanno parte di me; quelle che preparo per il pranzo in ufficio; i lievitati del sabato sera perchè amo il profumo che arriva dal forno e il calore che regala il forno acceso nelle sere di inverno.

La ricetta di oggi è una di queste. Veloce, semplice, sana ma dal sapore incredibilmente gustoso. Non vi lascio degli ingredienti perchè si prepara “a occhio”. Io per esempio li preparo quando mi avanza del fior di latte dalla pizza del sabato e, essendo del giorno prima preferisco cucinarlo; li preparo quando la domenica a pranzo mi avanza un pochino di ragù e allora approfitto così da avere la cena per il lunedi sera. E ogni volta che li preparo penso che siano buonissimi 🙂

La mia versione prevede le melanzane grigliata ma, naturalmente, potere optare anche per la melanzana fritta. Personalmente ho sempre concepito questa ricetta come una preparazione veloce che prevedesse pochi passaggi. Se avete voglia e tempo di friggere vi consiglio di preparare la parmigiana. 🙂
Provate invece questa versione quando andate di fretta, volete mangiare qualcosa di leggero e non volete inondare il piano cottura di schizzetti di olio ….ahahahhaha

Vi lascio ai miei involtini di melanzane ripieni di fior di latte e tanto basilico!!!!!!

Ingredienti
Melanzane lunghe
Fior di latte
Basilico
Pomodoro passato
Olio extra vergine di oliva
Sale fino

Prima di tutto mettete sul fuoco una griglia e farla diventare rovente.

Prendete le melanzane, lavatele, eliminate il torsolo e tagliatele a fette alte circa mezzo centimetro. Grigliate le melanzane da entrambi i lati e mettetele da parte.

Tagliate il fior di latte a cubettoni e lavate molte foglie di basilico. Prendete il passato di pomodoro e conditelo con un filino di olio e un pizzico di sale.

Su un tagliere posizionate le melanzane e farcitele con fiordilatte e foglie di basilico. Ponete il ripieno sull’estremità di ogni fetta per poter arrotolare comodamente la fetta di melanzana. Sistemate gli involtini in una teglia da forno. Aggiungete su di esse il passato di pomodoro su tutti gli involtini e spolverate di parmigiano grattugiato.

Infornate in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti.

 

 

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post