Crostata con crema pasticcera, biscotti Pan di Stelle e Nutella

15 Febbraio 2019lericettediluci2015

Quattro anni fa…più o meno alla stessa ora in cui scrivo ora..ho aperto questo blog.
Così di getto, ho cliccato su “apri il tuo dominio” e ho scritto senza pensarci www.lericettediluci.com
Allora non sapevo cosa fosse un dominio, un post, un widget e soprattutto una foto….ho pensato solo che dovevo rendere facilmente fruibili le ricette che condividevo con amici e parenti su fogli sgualciti e messaggi WhatsApp. A pensarci bene avevo acquistato anche un bellissimo ricettario che giace nella mia libreria candido come la neve.

L’ho aperto anche con un pizzico di amaro in bocca e tanta nostalgia pensando che se le persone che amo fossero state vicine non ci sarebbe stato bisogno di un dominio per condividerle agevolmente.
Ma la vita è così e, come diceva Richard Bach, “nessun luogo è lontano”. E la tecnologia serve anche a sentirsi meno lontani quindi…EVVIVA!!!

Da allora mi si è aperto un mondo….un mondo non sempre perfetto..fatto anche di competizione e malevolenza ma anche di tanto altro. Grazie a questo piccolo blog ho conosciuto persone che ora considero amiche, ho imparato che “chi la dura la vince” e che bisogna sempre dare fiducia alla propria tenacia e alla propria intelligenza perchè non esiste il “non lo so fare” ma solo il “se mi impegno ci riesco“.

In questo percorso ho incontrato tanti angeli custodi..mio marito in primis, che ha trascorso notti insonni con me per aiutarmi a capire alcuni tecnicismi, le mia amiche blogger Sara e Valentina che mi hanno disegnato set su WhatsApp, parlato dei pannelli di polistirolo. Con loro sono fuggita a Firenze solo per incontrarci e andare a caccia di props insieme, con loro abbiamo chiacchierato, riso, condiviso ricette e spedito taralli, pezzette e piatti. Valentina mi ha salvato dai “fatal error” che nel mio smanettare ho creato (insieme al mitico Professore). Tutto questo senza chiedere nulla in cambio, semplicemente perchè ci vogliamo bene e condividiamo la stessa passione.

Da allora la casa si è riempita di tavole, pannelli, cavalletto, reflex e caccavelle….tante caccavelle..che per me sono più belle di qualunque gioiello e vestito si possa comprare e che tra poco non saprò più dove mettere ma va bene così 🙂

E poi grazie a Luci…proprio io…che ho letto, provato, studiato…senza mai dimenticare la mia passione e quel senso di leggerezza che mi pervade ogni volta che entro nella mia cucina.
In tanti mi hanno chiesto perché sacrificare un weekend per qualcosa che non è un lavoro, che non mi “fa mangiare” (in senso non letterale..ahahah).
La risposta è “solo chi sogna può volare”…e io sono fortunata perché ho avuto solo la fortuna di assecondare la mia passione….

E allora..auguri a me e a questo blog e grazie a tutti quelli che mi guardano con aria divertita e di stima quando mi appassiono parlando di tutto questo.

Vi lascio alla ricetta. Una ricetta semplice, nata nel giorno di San Valentino. Per festeggiare chi amo, per coccolarmi con qualcosa di buono e per festeggiare questo blog. E’ una ricetta veloce. La definisco una ricetta “notturna”, come tutte quelle che preparo durante la settimana. Perchè vengono preparate sempre dopo una giornata di lavoro, quando il sole è ormai calato e l’orario di cena è vicino!!!!

Ingredienti per uno stampo rotondo da 24 cm di diametro
1 foglio di pasta frolla rotonda
Crema pasticcera
Biscotti Pan di Stelle
Nutella
Gocce di cioccolata

per la crema pasticcera
250 ml di latte
2 tuorli d’uovo
40 gr di farina
50 gr di zucchero

Separate gli albumi dai tuorli. Montate i tuorli delle uova e lo zucchero con l’aiuto di una frusta lavorandole energicamente fino ad ottenere una morbida spuma (man mano che verranno montati il colore arancio delle uova tenderà sempre piu’ a schiarirsi). Quando le uova e lo zucchero saranno ben amalgamate aggiungete la farina e lavorate per bene con la frusta onde evitare che rimangano grumi di farina.

Unite il latte al composto di uova, poco alla volta mescolando energicamente man mano che aggiungete il latte al composto. Una volta aggiunto tutto il latte, trasferite il composto sul fuoco.

Senza mai mai smettere di mescolare, e continuate a mescolare la crema tenendola a fiamma bassa fino al raggiungimento del bollore. Lasciate bollire per qualche minuto e spegnete il fuoco.

Aspettate che la crema diventi tiepida.

Preparazione della Crostata
Adagiate la pasta frolla nello stampo. Potete imburrare la teglia oppure foderare lo stampo di carta da forno.  Aggiungete la crema pasticcera allo stampo e livellatela con l’aiuto di un cucchiaio. Spargete dello zucchero sulla crema ed infornatela a 160 gradi in forno ventilato per 30 minuti. Controllate sempre la cottura che potrebbe variare in base al vostro forno.

Trascorso questo tempo, sfornate la torta e lasciatela raffreddare.

Una volta raffreddata decorate la parte superiore con i pan di Stelle e le gocce di cioccolato. Fate sciogliere la Nutella al microonde o a bagno maria e spargetela sui pan di stelle con l’aiuto di un cucchiaio.

 

 

 

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email

3 Comments

  • Valentina De Felice

    15 Febbraio 2019 at 8:22

    I fatal error. A momenti muoio. Sempre qua, al vostro servizio 🙂
    che bel post che hai scritto, e quante verità.
    Auguri alle Ricette di Luci. 100 fatal error di questi giorni 🙂

    1. lericettediluci2015

      15 Febbraio 2019 at 10:14

      ahahahaha…… 100 fatal error di questi giorni….muoio! Credo che il Professore, quello vero, non quello della casa di Papele, non ne sarebbe molto lieto!!! Il post è stato scritto di getto complice una bottiglia di Chianti che ha sortito il suo effetto dopo mesi di astemia!!!!!! e la cosa più bella è che ripercorrendo tutti questi ricordi mi è aumentata la voglia di cucinare, raccontare e fotografare!!!!!

      1. Vale

        15 Febbraio 2019 at 10:42

        E allora cavalca l’onda. Io voglia di scrivere non ne ho (anche se ultimamente sto scrivendo certi papielli che levati) ma di cucinare sì. E ho roba cucinata che arrivo a fine Aprile con 3 pubblicazioni a settimana.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post