Colazione della domenica

6 Aprile 2017lericettediluci2015

"La casa è quel posto dove ti senti in pace con te stessa". Me lo ha detto il mio amico architetto un giorno mentre ristrutturava la nostra casa. E questa frase mi torna in mente ogni giorno quando torno a casa e mi rilasso. 

Questo è uno dei motivi per i quali trascorro quasi tutti i week end perlopiù in casa dedicandomi a Lei e alle mie passioni. Una di queste è quella di coccolare il "mio nido", la "mia famiglia"….e siccome come sapete cucinare rientra in una delle mie attività preferite, ci coccoliamo molto anche con il cibo! Credo ci sia un piatto per ogni occasione. Io per esempio quando sono triste o nervosa impasto, quando ho voglia di premiarmi per qualcosa cucino un primo piatto di pesce, quando invito i miei familiari a pranzo scelgo quasi sempre la Tradizione esibendomi in Ragù, lasagne; quando voglio trascorrere una seratina romantica vado di orientale o di crostacei. Insomma "dimmi come mangi e ti dirò chi sei"..diceva un famoso gastronomo di cui ora mi sfugge il nome!!! E aveva ragione!!!

Così, complice il sole che al mattino inonda la mia casa, complice il silenzio che si respira durante il week end, la mia colazione della domenica è sempre speciale! Ci tengo molto a renderla speciale e sempre diversa e così, il sabato preparo sempre qualcosa per questo "momento speciale". 

Vi starete chiedendo perchè non lo faccio di sabato. Perchè il sabato ci piace respirare l'aria del quartiere e quindi facciamo colazione al bar di fronte casa in un piccolo bar di fianco al nostro fruttivendolo, al nostro macellaio e panificio. Vi assicuro che è un'esperienza veramente divertente…un pò come stare in una commedia di Eduardo.

Ma la domenica è solo nostra!!!

Questo week end ho deciso di preparare una brioche con del cioccolato ma volevo un impasto soffice e gustoso di quelli che non hanno bisogno di marmellata o Nutella, da accompagnare ad un caffè e da assaporare lasciandosi coccolare dal sole che entra in casa.

La ricetta viene da un libro che ho acquistato quando è arrivato in casa Gennarino, il mio lievito madre. Il libro è molto bello e utilissimo per hci è alle prime armi con il lievito madre e per chi vuole trarre spunti interessanti. L'ho leggermente modificata. Io ho utilizzato il lievito madre ma può essere tranquillamente preparata con lievito di birra. 

Il libro si chiama "La pasta madre. 64 ricette illustrate di pane, dolci e stuzzichini salati" ed è di Antonella Scialdone.

colazione orIngredienti per uno stampo da plumcake da 35 x 11 x 7 cm
(se avete uno stampo più piccolo considerate di riempirlo a metà ed utilizzate il restante impasto per fare dei piccoli panini magari ripieni di uvetta)

350 g di farina 00
190 ml di panna per dolci liquida
130 g di lievito madre solido ringrescato oppure 6 g di lievito di birra
60 g di zucchero
5 g di sale fino
45 g di burro a temperatura ambiente
110 g di gocce di cioccolato

colazione al sole

Se utilizzate la pasta madre per realizzare questa ricetta, rinfrescatelo ed attendete che raddoppi il volume prima di impastare. 

In una terrina mettere la panna liquida e il lievito (madre o di birra) e lavorate con una forchetta fino a scioglierlo ocmpletamente.

Aggiungete in ordine la farina, lo zucchero, il sale e mescolate il tutto. Trasferite l'impasto sulla spianatoia e lavorate energicamente per 10 minuti, poi aggiungete, poco alla volta, il burro precedentemente ammorbidito. Continuate a lavorare fino al completo assorbimento del burro. Aggiungete le gocce di cioccolato e lavorate delicatamente fino ad incorporarle.

Formate una palla, ricopritela di pellicola da cucina, e lasciate lievitare per 3 ore. Trascorso questo tempo, sgonfiate l'impasto, formate un rettangolo, e procedete ad una serie di pieghe.

Lasciate riposare l'impasto per un'oretta. A questo punto imburrate lo stampo da plumcake. Formate tre palle della stessa dimensione e ponetele nello stampo attaccandole tra di loro. 

Lasciate lievitare in un luogo lontano da correnti di aria coperto da pellicola per altre tre ore.

Cuocete in forno statico e preriscaldato a 190° per circa 35 minuti. Toglietelo dallo stampo e fatelo raffreddare su una griglia per dolci prima di servirlo.

buongiorno

 

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email

2 Comments

  • Anna

    12 Aprile 2017 at 19:19

    Stupenda Lucia, condivido, la domenica ritmi lenti e famiglia e che gran bel risveglio con questa brioche!

    Complimenti!

    1. lericettediluci2015

      13 Aprile 2017 at 11:22

      Grazie Anna!!!!!!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post