Crackers di Antonietta

3 Febbraio 2017lericettediluci2015

I Crackers di Antonietta li medito da mesi, da settembre per la precisione. Conoscevo Lei e il suo blog da tempo, in particolare dalla meravigliosa sfida di MTChallenge sulla pizza!!!! Un impasto che consiglio a tutti e che potete trovare cliccando qui.

A settembre ci siamo conosciute in occasione di un corso di fotografia del cibo. Lei è una di quelle persone di cui ti innamori a prima vista, con il suo sguardo che sorride sempre e i suoi modi gentili e amichevoli. Per imparare a fotografare il cibo abbiamo portato scariate caccavelle e pezzette e tante cose da mangiare.

Antonietta, il secondo giorno di corso, ha portato i suoi crackers fatti con esubero di pasta madre. Non potete immaginare la bontà…ho fatto giusto in tempo di sceglierli come soggetto per le mie foto di prova. Si sono volatilizzati in un secondo. Tutte abbiamo preteso la ricetta e lei, con la semplicità di quelle persone che la cucina la hanno dentro, ha dispensato consigli per tutti.

All’epoca ero ancora scettica sull’utilizzo del lievito madre perchè temevo il troppo impegno per curarlo e il troppo poco tempo per farlo ma quei crackers me li ricordo ancora e li ho in mente spesso. Adesso che ho anche io il lievito madre e ho finalmente iniziato a capire come utilizzarlo (grazie anche a Mariella, Antonietta e Marianna….grazie amiche!!!!) ho deciso di preparali!!!!! Ovviamente presa da obiettivi, apertura di diaframma, luce, pannelli e tanto altro..non avevo preso nota delle dosi che ho richiesto ad Antonietta che, invece di mandarmi a quel paese o consigliarmi una cura di fosforo, mi ha pazientemente ridato la sua ricetta.

crackers con esubero di pasta madreSono semplici da preparare, ottimi di sapore e si conservano per qualche giorno tranquillamente. Poichè sono sommersa dal lievito avendolo rinfrescato tutto e spesso (l’inesperienza…ehehe) ho deciso di provarci con l’esubero del mio Gennarino!!!!!! Potete sbizzarrirvi con la fantasia scegliendo le farine che più rientrano nei vostri gusti provando anche a mischiarle.

Ingredienti
500 g di farina (300 g di farina 0, 100 g di farina di grano saraceno e 100 g di semola rimacinata)
250 g di Lievito madre in esubero
100 g di olio extra vergine di oliva
1 cucchiaino di sale
acqua qb (un bicchiere circa, l’impasto deve risultare abbastanza duro)

olio, acqua e sale per la superficie

In una planetaria mettete tutti gli ingredienti tranne il sale che aggiungerete quando l’impasto sarà omogeneo per poi continuare a lavorare l’impasto fino ad ottenere una massa liscia. L’impasto deve risultare abbastanza duro. Una volta pronto fatelo riposare per un’ora e poi procedete alla formazione dei vostri crackers.

Con la macchinetta per la pasta fatta in casa stendete l’impasto ottenendo delle sfoglie sottili di circa 3 mm. Per la forma potete utilizzare degli stampi o anche la rotella.

Sistemate i cracker in una teglia ricoperta di carta forno, bucateli con i rebbi di una forchetta e spennellateli con olio emulsionato con metà dell’acqua. Spolverate di sale fino ed infornate a 200° per 12 minuti. Controllate sempre la cottura perchè i tempi sono indicativi del mio forno ma potrebbero variare.

crackers con pasta in esubero

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email
Contenuti nascondi

1 Comments

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post