Sbrisolona

3 Ottobre 2016lericettediluci2015

Torta alle mandorle di Casa Gonzaga

Nella cucina tradizionale antica della Lombardia si usavano molto le noci, che erano molto abbondanti nel territorio e presenti in tutte le case povere. Le mandorle erano invece appannaggio della classe aristocratica.

Anche in casa Gonzaga, famosa per eleganza e magnificenza soprattutto tra il Cinquecento ed il Seicento, non mancarono le mandorle. Uno dei dolci più rappresentativi della loro cucina fu la Torta Sbrisolona.

Il nome Sbrisolona, o Sbrisolina, è dovuto alla presenta della farina di mais nell’impasto e alla presenza di ingredienti che, non amalgamandosi perfettamente tra di loro, fan sì che la torta si sbircioli. La Sbrisolona, risultando molto friabile, non viene tagliata con il coltello ma con le mani.

Personalmente, ho sempre sentito parlare molto di questo dolce che ha sempre stuzzicato il mio palato ma era una delle cose “che prima o poi avrei voluto fare”. Ancora una volta il Calendario Italiano del Cibo mi suggerisce che è arrivato il momento di provarla.

Oggi, infatti, si festeggia la giornata nazionale della Sbrisolona. Laura Bertolini del Blog “Frittomisto. Cucina ed Emozioni.” è l’ambasciatrice e ci racconta la storia di questo dolce che esiste da tanto tempo e che continua ad essere preparato al punto da essere stato anche inserito nel PAT Lombardi.

img_7153

Ingredienti
300 g di farina 00
200 g di farina di mais
200 g di mandorle , sbucciate e tritate grossolanamente
200 g di zucchero
150 g di strutto
2 tuorli
1 bicchierino di anice
strutto per ungere la tortiera
sale

Sulla spianatoia mettete le due farine mischiate e create un buco centrale. Aggiungete le uova, le mandorle, lo zucchero, lo strutto, il bicchierino di anice e un pizzico di sale.

Lavorate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto duro ma sbriciolato.

img_2016-10-02_16-55-11

Ungete la tortiera con lo strutto. Aggiungete a piaggia l’impasto nella tortiera ricoprendo tutta la tortiera fino ad ottenere uno spessore di circa 2.5 centimetri.

Mettete in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 1 ora. Toglietela dal forno e servitela. Se lo gradite potete spolverarla con dello zucchero a velo.

img_7150

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email
Contenuti nascondi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post