Ravioli patate, zenzero e menta con zucchine e gamberoni

25 Luglio 2016lericettediluci2015

La cucina è passione ed estro ma è anche cultura e chimica. Dal cibo dipendono tanti fattori, in cucina gli ormoni si scatenano dando vita ad una serie di fenomeni! Se mangiamo bene, diventiamo tutti molto allegri; al contrario, quando ci capita di assaporare qualcosa di poco gradevole, il nostro stato d'animo si mette di cattivo umore.

A me accade anche quando cucino; per esempio, se sono triste o stressata, entro in cucina e mi rilasso sperimentando piatti o preparando quelli della mia tradizione che, conoscendo bene e ricordandomi la mia infanzia, mi portano in una dimensione di ricordi piacevoli.

Il cibo è anche e soprattutto salute. Mangiare bene significa stare bene. Troppo spesso si associa l'idea di "mangiare pulito" all'idea del cibo bollito e triste che getta il nostro stato d'animo in uno stato di sconforto.

A questo scopo, al fine di " favorire un’alimentazione sana non “medicalizzata” in cui il rigore scientifico e la correttezza metodologica incontrano il gusto ed il piacere della buona tavola, la ricerca dell’equilibrio nutrizionale, la creatività e la sperimentazione in cucina" nasce il contest "Dieta Mediterranea? Si, grazie!" in collaborazione tra  l' Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli e l’Associazione Italiana Food Blogger 

dietamediterranea-definitivo-28_06_161-307x262Partecipo a questo contest perchè credo nel cibo bello e buono ma sano e perchè mi piace mettermi in gioco.

Per l'occasione ho scelto una ricetta semplice ma gustosa. La sfoglia dei ravioli è fatta a mano con ingredienti semplici e facilmente reperibili da tutti noi. La farcitura è molto delicata e il condimento è saporito ma leggero. L'uso dello zenzero è dovuto alla mia recente scoperta di come sia, al tempo stesso, salutare per l'organismo ed interessante da utilizzare in cucina, in abbianamento ad altri ingredienti.

Spero vi piaccia!!!!

ravioli crudi

Ingredienti per 16 ravioli di 5 cm di diametro

per la pasta fatta in casa
100 g di semola
1 pizzico di sale
1 uovo
1 pizzico di pepe nero
1 cucchiaio di olio evo


per la farcia
120 g di patate lesse
1 pizzico di sale fino
noce moscata
un pezzetto di zenzero fresco grattuggiato
10 foglie medie di menta fresca (20 se le foglioline della pianta sono piccole)

per condire i ravioli
2 zucchine
2 cucchiai di olio evo
1 tazzina di vino bianco
2 gamberoni

Sono molto soddisfatta di questo piatto. Mi sono divertita a cucinarlo, ho tirato la sfoglia a mano ed è venuta perfetta, il sapore del piatto era semplicemente sublime e la foto che ho scattato mi piace molto!!! sono le grandi soddisfazioni di una food blogger!!!! Ma ora veniamo alla ricetta!!

I primi due passaggi per la preparazione dei ravioli è la preparazione della pasta e delle patate lesse; la prima perchè deve riposare prima di essere tirata con il mattarello e la seconda perchè deve raffreddare prima di preparare la farcia e i ravioli. Secondo passaggio è quello di pulire i gamberoni e di mettere sul fuoco le teste insieme ad una tazza di acqua e una tazzina di vino bianco e fate cuocere per circa 30 minuti. Mettete da parte invece il gamberone pulito e tagliato a pezzettoni.

Per preparare l'impasto io solitamente utilizzo una planetaria perchè l'impasto risulta omogeneo e liscio. In questo caso, o se preferite, potete anche impastarlo a mano. Preparate la pasta fatta in casa unendo l'uovo alla semola; aggiungendo poi un pizzico di sale, una spolverata di pepe ed un cucchiaio di olio evo.

Lavorate l'impasto per bene fino ad ottenere un impasto liscio.

Mettete l'impasto in una pellicola trasparente e lasciatelo riposare per circa 30 minuti.

Pelate le patate, lavatele, e mettetele a bollire in una pentolina con acqua salata per 15 minuti circa (i tempi si riferiscono a patate tagliate a cubetti di circa 2 cm).

Trascorsi questi minuti colate le patate per bene e passatele ancora calde nello schiacciapatate. Lasciate intiepidire le patate e preparate la farcia aggiungendo alle patate schiaciate lo zenzero, un pizzico di sale e una spolverata di noce moscata. Amalgamate per bene ed aggiungete le foglioline di menta spezzettandole con le mani. Amalgamate ancora e lasciate raffreddare del tutto.

Tagliate le zucchine a julienne di mezzo centimetro di pessore. Lavatele e mettetele da parte.

A questo punto passiamo alla preparazione dei ravioli. Per tirare la sfoglia potete utilizzare sia una macchina per la pasta, sia il vecchio e caro mattarello. Io preferisco sempre tirarla a mano con il mattarello e quando preparo un piccolo quantitativo di ravioli mi concedo sempre questo metodo. Dividete l'impato e tirate una sfoglia con il mattarello molto sottile (2 mm circa). Per poter ottenere un buon risultato mettete sempre un pò di farina sul piano di lavoro e passate più volte con il mattarello.  Una volta preparata la sfoglia, con l'aiuto di un coppapasta di 5 cm di diametro preparate i dischetti di pasta. (nel mio caso 32). Considerate sempre di rilavorare le parti che avanzeranno di volta in volta mentre prparate le sfoglie circolari.

Prendete la farcia e posizionate il contenuto di un cucchiaino raso al centro di metà dei dischetti di pasta.

ravioli e farcia

Con l'aiuto di un pennellino bagnate i bordi del raviolo su cui avete messo la farcia.

Prendete  il dischetto senza farcia e sovrapponetelo a quello farcito. Fate una leggera pressione con le dita chiudendo il raviolo dal centro verso la parte esterna premendo con le dita intorno alla farcia di modo che aderisca bene e pigiate sulla parte esterna. Con una forchetta fate pressione sul bordo dei ravioli per chiuderli bene.

ravioli crudi

Lasciate riposare i ravioli su un piano leggermente infarinato. Mettete sul fuoco la pentola con l'acqua salata per la cottura dei ravioli in cui vi consiglio di aggiungere un pò di olio.

Procedete con il sugo. In una padella antiaderente mettete un due cucchiai di olio, fatelo riscaldare bene e aggiungete le zucchine julienne che andrete a cuocere a fiamma alta spadellando spesso per 5/6 minuti. (le zucchine dovranno risultare ammorbidite ma non dovranno perdere la loro croccantezza.)

Togliete le zucchine dal fuoco e tenetele in caldo (a bagnomaria) oppure le andrete a riscaldare leggermente in microonde prima di impiattare.

Nella stessa padella delle zucchine mettete i gamberoni , fateli rosolare ed aggiungete un mestolo di liquido (quello ottenuto dai gamberoni messi a bollire con acqua e vino bianco).

Fate cuocere per qualche minuto (circa 4).

A questo punto cuocete i ravioli. Considerate che la cottura sarà di circa 5 minuti se avrete usato il coppapasta di 5 cm come il mio.

Colate i ravioli e impiattate mettendo sulla base le zucchine su cui adagierete i ravioli. Sui ravioli metterete il sughetto e i pezzetti di gamberoni rifinendo con delle foglioline di basilico.

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post