Melone cremoso al cucchiaio

7 Luglio 2016lericettediluci2015

216194_1041069515558_3009_n

Da bambina amavo il melone, l'anguria e tutti i suoi familiari….con sommo gaudio di mio fratello che, come notate dalla foto, non riusciva a strapparmene neanche un pezzetto…e nonostante questo mi vuole ancora bene!!!!!

Dopo questo periodo io ed il melone abbiamo affrontato un periodo di buio durato circa un ventennio…ho avuto infatti un lungo distacco in cui proprio non riuscivo a mangiarlo perchè avevo difficoltà a digerirlo…credo però fosse dovuto ad un blocco psicologico visto che digerisco anche le pietre!!!! Grazie al Blog mi sono riavvicinata per il bene dei miei FAN (ahahhaha….saranno 10 ma io ci tengo particolarmente!!!!!) anche al melone.

Non mi dilungherò a dirvi quanto sia importante nella nostra alimentazione per il suo contenuto nè a raccontarvi delle sue antichissime origini e della sua presenza già al tempo dei Romani perchè ci penserà la mia amica Erica Zampieri del Blog Sapori e Dissapori; ambasciatrice della Giornata Nazionale del Melone per il Calendario Italiano del Cibo.

Ho tanti ricordi di bambina. La foto che ho pubblicato è stata scattata nel paesino in cui è nato mio padre, Villa Santa Maria, provincia di Chieti. E' un piccolissimo paese abbarbicato su una roccia, la Penna, famoso per essere la Patria dei Cuochi. Lì da bambina trascorrevo tutte le mie vacanze in una grande casa insieme agli zii, ai cugini e ai miei cari nonni che purtroppo sono volati in cielo. Mio nonno era chef e quindi il compito della spesa è sempre stato suo, mentre mia nonna si recava in chiesa a pregare per tutti noi. Così spesso lo accompagnavo al mercato a fare la spesa. Potevano anche metterci un'ora ad acquistare un'anguria o un cantalupo. Per l'anguria procedeva più spedito perchè se la faceva tagliare dal fruttivendolo per controllare come "era dentro" mentre per il cantalupo il controllo era molto più delicato. Mio nonno, come molti, adottava il trucco di bussare leggermente sulla sua buccia con una mano stretta a pugno. Ricordo le sue mani rugose con i polpastrelli callosi di chi ha lavorato per 50 anni in una cucina professionale. Prendeva il cantalupo con la sua manona e con l'altra batteva avvicinandoselo all'orecchio. Se il suono era sordo allora lo comprava, pur riservandosi la possibilità di riportarglielo indietro..il potere dei grandi chef verso i loro fornitori!!!!!  Era un bel momento che mi porto nel cuore e che, quando ci penso, mi fa commuovere per la felicità che ancora oggi provo nel pensarci.

Vi lascio ora al mio contributo per questa giornata. Ho scelto una variante al classico antipasto di prosciutto crudo e melone, presentato nelle coppette trasparenti che mi fanno pensare all'estate. Per l'occasione ho inaugurato anche il mio stumento per fare le palline decorative..insomma mi sono proprio divertita a preparare questo antipasto!!!! 

melone cremoso

Melone cremoso al cucchiaio

melone con cucchiaio

Ingredienti per 6 coppette

1 cantalupo piccolo

2 cucchiai rasi di fecola di patate

1/2 cucchiaino di sale fino

1 cucchiaino di erba cipollina tritata 

per guarnire

6 fettine sottili di prosciutto crudo 

palline di cantalupo 

basilico fresco

Pulite il melone privandolo della buccia esterna e della parte interna eliminando i semini e la parte filamentosa. Conservatevi una fettina altra circa 2 centimenti se volete decorarla con delle palline di melone.

Tagliate il melone a cubetti e mettetelo in una ciotola per poi frullarlo al mini pimer per ottenere una crema.

In una pentola mettete la fecola di patate ed un pò di crema di melone per amalgamare il tutto con una frusta eliminando tutti i grmi. Una volta ottenuta una cremina liscia aggiungete tutta la restante parte del melone, il sale e l'erba cipollina. 

Trasferite sul fuoco mescolando continuamente con la frusta e portate ad ebollizione. Lasciate bollire per circa 3 minuti e togliete dal fuoco. Traferite il composto nelle ciotoline di vetro e lasciate raffreddare il tutto.

Appena freddo, trasferite in frigo e lasicatelo per almeno 2 ore di modo che diventi ben freddo.

Prima di servirlo aggiungete in ogni ciotolina di vetro una fetta di prosciutto crudo tagliata a striscette e, se volete, delle palline di melone. Guanite con delle foglioline di basilico e servite.

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post