Crostata con crema al cioccolato bianco e pistacchi

8 Febbraio 2016lericettediluci2015

crostata



Ingredienti per una crostata da 10 porzioni
(teglia rettangolare cm 36 di larghezza e 13 cm di altezza)

per la pasta frolla (ricetta di Ippolito Cavalcanti pubblicata da Jeanne Carola Francesconi ne “La cucina napoletana”)
3 uova intere
250 g di farina
buccia di 1/2 limone grattugiata
125 g di burro morbido
125 g di zucchero

per la crema al cioccolato bianco
2 uova intere
200 g di cioccolato bianco
300 ml di latte
1 bustina di vanillina
50 g di zucchero di canna
50 g di fecola
2 cucchiai di granella di pistacchio

per la decorazione
granella di pistacchio e cioccolato bianco grattugiato

La ricetta della pasta frolla con cui ho preparato questa crostata è una vecchia ricetta di Ippolito Cavalcanti particolarmente friabile e delicata che si presta molto, a mio avviso, per la preparazione di crostate. L’ho scovata nel mio amatissimo libro “La cucina napoletana” di J. Carola Francesconi da cui prendo spesso spunto.

Considerando che la pasta frolla non va mai lavorata troppo, vi consiglio di prepararla a mano oppure, se utilizzate un’impastatrice, state attenti a lavorarla il meno possibile per non stracciarla.

Lavorate la farina e lo zucchero con il burro ed amalgamate il tutto fino a che gli ingredienti saranno ben uniti ed il colore uniforme. Aggiungete anche la bucia di limone e lavorate ancora per unirlo all’impasto. Ricoprite la pasta frolla con uno strofinaccio da cucina o con della pellicola trasparente e lasciatela riposare una mezz’oretta.

Nel frattempo preparate la crema. In una pentolina dal bordo alto mettete le uova, lo zucchero e la fecola e lavorate energicamente con una frusta da cucina fino ad aver ben amalgamato tutti gli ingredienti. Aggiungere la vanillina ed latte. Accendere la fiamma ed iniziare a mescolare, sempre nello stesso verso, con la frusta da dolci per amalgamare bene il latte agli altri ingedienti. Appena il composto vi apparirà omogeneo aggiungete la cioccolata bianca a cubetti e continuate a mescolare fino a che la crema non raggiungerà l’ebolizione. Fate bollire a fiamma bassa per qualche minuto e spegnete il fuoco. Aggiungete due cucchiai di granella di pistacchi nella crema e mescolate.

Imburrate la teglia e preparate la base di pasta frolla per la crostata. L’impasto vi risulterà più morbido della tradizionale pasta frolla per cui tenderà facilmente a rompersi quando tirate la sfoglia. Non vi avvilite…. :-)… potete anche sistemare la pasta frolla in varie riprese nella teglia purchè la uniate bene e la stendiate tutta dello stesso spessore. Tenetevi da parte un pò di impasto che vi servirà per le striscioline superiori.

Una volta raffreddata la crema trasferitela sulla pasta frolla e cpianatela con l’aiuto di una spatolina. Rifinite la crostata con le striscioline di pasta frolla che taglierete con una rotella tagliapasta ondulata.

Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180° per 30 minuti (come dico sempre controllate che sia ben dorata e cotta prima di toglierla dal forno in quanto il tempo di cottura può variare da forno a forno.)

Sfornatela e fatela raffreddare. Quando sarà tiepida aggiungete la granella di pistacchio nella parte non ricoperta dalle striscioline di pasta frolla e, quando sarà fredda, grattugiate del cioccolato bianco.

Trucchetto: se la pasta frolla è troppo friabile per non rischiare di rompere le striscioline, preparatevele su un foglio di carta da forno e applicatele sulla crostata aiutandovi con il foglio di carta da forno adagiando le striscioline sulla crostata tenendole attaccate alla carta forno che andrete a girare facendo lentamente staccare le striscioline dal foglio di carta adagiandole sulla crostata. (se non vi è chiaro, scrivetemi pure!!!!!)

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post