Riso rosso all’insalata

10 Luglio 2015lericettediluci2015

riso rosso all'insalata

Ingredienti per 4 persone
280 gr di riso rosso
50 gr di prosciutto cotto a dadini piccolissimi
150 gr di zucca grigliata
1 peperone giallo
50 gr di formaggio semipiccante a dadini piccolissimi
2 cucchiai di salsa di soia
4 cucchiai di olio evo
sale q.b.

Il riso rosso ha 45 minuti di cottura per cui l’unico svantaggio di questa ricetta è che richiede almeno un’ora di preparazione. Ma ne vale la pena!!!! Mentre lo cuocerete inoltre potrete sentire un meraviglioso odore spargersi per la cucina. Considerate, per la cottura, che il riso in se ha una consistenza leggermente piu’ dura del riso normale per cui lasicatelo cuocere per 45 minuti senza aggiungere altro tempo!!!!

Mettete una pentola con acqua salata sul fuoco e portatela ad ebollizione. Aggiungete il riso rosso e lasciate cuocere per 45 minui girando di tanto in tanto.

Mentre il riso rosso cuoce, dedicatevi alla preparazione del condimento.

Far riscaldare sul fuoco una griglia e grigliare la zucca tagliata a fette ed il peperone. Una volta cotte tagliarle a pezzetti. Tagliare le olive bianche a rondelle (vi consiglio di utilizzare le denocciolate) ed aggiungerle agli altri ingredienti. Tagliare il prosciutto ed il formaggio a dadini ed amalgamare insieme a tutti gli ingredienti.

Aggiungere l’olio, il sale e la salsa di soia e mescolare il tutto. Mettere in frigo a raffreddare.

Trascorsi i quarantacinque minuti scolare il riso e passarlo sotto l’acqua fredda per fermare la cottura. Una volta passato sotto l’acqua il riso sarà già tiepido ma lasciarlo affreddare allargandolo in una pirofila. Appena sarà piu’ o meno freddo aggiungerlo al condimento, amalgamare il tutto per bene e trasferire in frigo in un contenitore chiuso.

Farlo raffreddare per una mezz’oretta e servire freddo.

La mia ricetta prevede la quantità di soia che a mio avviso dà al piatto un buon contrasto senza appesantirlo troppo di sale ma, ovviamente, se volete potete metterne anche un cucchiaio in piu’.

 

Commenta con Facebook
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post