biscotti zuccherini or
Dolcezze

Biscotti zuccherini

La scena pomeridiana tipica a casa di mia mamma quando sia io che mio fratello vivevamo ancora lì era un citofono che suonava continuamente alternando l'arrivo della nonna Lucia che ci portava la caramella anche quando avevamo ormai più di vent'anni e bussava tutti i giorni alle ore 16 precise; dopo di Lei arrivavano le varie sorelle di mia mamma con cugine al seguito; gli amici di mio fratello o le mie amiche arrivavano per studiare se non erano già sopraggiunti a pranzo facendo aggiungere vari posti a tavola a mia mamma. 

La costante di tutti questi pomeriggi, oltre alla nonna, era la macchinetta del caffè da tre tazze sempre sul fornello e la brocchetta di ceramica trasparente che si riempiva velocemente del caffè tiepido avanzato dalla macchinetta precedente perchè Giuly odia il caffè tiepido e ne prepara sempre di "fresco" come dice lei per intendere quella miscela bollente. 

Capirete bene che con questi presupposti non potevo non crescere un tantino "eccitata" dalla quantità di caffeina assunta ogni giorno e soprattutto convinta che nel pomeriggio si offre il caffè …unica miscela disponibile in casa dei miei genitori.

Il mio incontro con il tè è avvenuto circa 15 anni fa a casa della mamma di Luca, altoatesina doc. Le prime domeniche a casa di Luca, soprattutto in inverno, era interdetta dal fatto che loro bevessero il tè oppure le tisane alle erbe o ai frutti di bosco. Per me era veramente strano da comprendere, poi ho assaggiato il loro caffè e ho deciso che era meglio provarlo questo tè …e mi sono riceduta!

Devo quindi ringraziare la loro macchinetta da una tazza, incapace di preparare un caffè degno di questo nome, se ho iniziato a bere te. Da quel momento, complice anche varie scorribande in montagna, in casa mia non manca mai ne la tisana al cumino, anice e finocchio ne il tè ai frutti che è diventata la mia bevanda preferita soprattutto di domenica pomeriggio quando mi accoccolo sul divano con il camino acceso e guardo film romantici con il pigiamino da casa stile Bridget Jones….ma non canto…non vi preoccupate. Questi sono i momenti che preferisco, quelli intimi di totale relax, che posso condividere solo con le persone che veramente contano e che mi scaldano il cuore facendomi veramente rilassare.

banner-ora-de-te 

Era da un pò di tempo che seguivo la rubrica a 4 mani sul tè e gli accompagnamenti “mangerecci” dolci o salati  di Lidia, titolare del blog The Spicy Note e Erica, coautrice con Marianna del blog Sapori e Dissapori. Per questo motivo quando hanno dato il via al contest "L'ora del tè" ho deciso di partecipare pur non essendo molto esperta di tè. Mi sono quindi immaginata di invitare una domenica pomeriggio una o più amiche per scambiarci tante chiacchiere e ridere di vero cuore. Mentre lo pensavo mi si è visualizzata l'immagine di me con il pigiamino con i pinguini e ho quindi pensato che l'invitato non potrebbe che essere un'amica con la A maiuscola….e allora mi sono ricordata di quel cofanetto di schede di biscotti che mi ha regalato la mia amica Letizia qualche anno fa insieme ad una bellissima collana. Lei, che mi conosce da 25 anni e che ha regalato questo cofanetto a "Le ricette di Luci" e quella meravigliosa collana a Lucia, potrebbe tranquillamente essere l'invitata a questo tè….come potrebbero esserlo anche altre ma poche amiche che sono quelle con la A maiuscola…quindi dedico questo momento a tutte loro perchè ci sono soprattutto nei momenti del bisogno e perchè, con alcune di loro, anche se non ci sentiamo spesso, è sempre come se ci fossimo lasciate ieri. 

biscottiniI biscotti che ho scelto sono composti da due biscottini totalmente ricoperti da granella di zucchero che si incontrano e che sono uniti da qualcosa di molto buono, una crema al cioccolato fondente e cannella che adoro in unione ai frutti del tè. 

biscotto morso

Ingredienti
per i biscotti
2 uova
150 g di zucchero a velo
1 cucchiao di essenza di vaniglia
300 g di farina 00
50 ml di latte
sale
granella di zucchero

per la finitura
100 g di cioccolato fondente
1/2 cucchiaino di cannella in polvere

biscotti zuccherini vert

Montate in una terrina le uova con lo zucchero a velo. Aggiungete l'essenza di vaniglia. Incorporate la farina, un pizzico di sale e il latte.

Versate l'impasto nel sac-à-poche dotato di bocchetta liscia e formate dei ciuffetti su una placca rivestita di carta da forno.

Cospargeteli con lo zucchero in granella e fateli cuocere in forno a 150° per 15 minuti circa.

Sciogliete il cioccolato fondente a bagno maria ed aggiungeteci la cannella. Mescolate il tutto.

A cottura ultimata fate raffreddare i biscotti, quindi uniteli a due a due farcendoli con il cioccolato precedentemente fuso al microonde e mescolato alla cannella in polvere.

l'ora del te

Commenta con Facebook
Print Friendly
Condividi:

2 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *