crocchette di riso ant
Club del 27 MTC Challenge Riso

Le mie Crocchette di riso semplici

Questo mese è stato davvero impegnativo….in tutti i sensi!!! Tanto che ho temuto fortemente di non farcela. Tra la partenza del Calendario, il Sartù di riso, Pasqua con il casatiello e il pranzo di famiglia, il meraviglioso Calendar Tour su Totò…sono andata leggermente in affanno.  Il tutto di sera o nel week end…santo l'uomo che mi ha giurato amore eterno e che me lo dimostra anche rinunciando ad uscire per farmi spadellare.

In questi momenti vorrei tanto non avere esigenza di dormire, oltre alla necessità di avere luce continua in modo da poter fotografare sempre e a tutte le ore!!! Ma il Club del 27 è ormai una famiglia e alla famiglia non si dice mai di no. E quindi, il martedi dopo Pasqua, con ancora la sugna che scorreva nelle mie vene e il Sartù ancora nella mia mente…ho preparato le crocchette di riso di Pellegrino Artusi. E il giorno dopo, sveglia presto, per fotografarle. Perchè, come diceva mia nonna, "dove c'è gusto non c'è perdenza"…e io sono contenta di esserci riuscita!!!!

Alla ricetta ho aggiunto qualche cubetto di ricotta salata e delle foglie di basilico.

crocchette tagliateCrocchette di riso semplici, ricetta n. 198 da “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”,
Latte, mezzo litro
Riso, grammi 100 
Burro, grammi 20
Parmigiano grattato, grammi 20
Uova, n. 2

farcitura da me aggiunta: cubetti di ricotta salata e foglie di basilico.

crocchette vertCuocete molto sodo il riso nel latte, e a mezza cottura aggiungete il burro e salatelo. Levatelo dal fuoco, versateci il parmigiano e così a bollore scocciateci dentro un uovo mescolando subito per incorporarlo. Aggiungete dei cubetti di ricotta salata e delle foglie di basilico spezzettato a mano. Quando sarà ben diaccio prendetelo su a cucchiaiate ed involtatelo nel pangrattato dandogli forma cilindrica; con questa dose otterrete dodici crocchette. Frullate l'uovo rimasto, gettateci dentro le crocchette a una a una, involtatele di nuovo nel pangrattato e friggetele. Si possono servir sole; ma meglio accompagnate con altra qualità di fritto.

crocchette di riso

crocchette tagliate or

 

Potrebbe interessarti anche:
Commenta con Facebook
Print Friendly
Condividi:

29 Comment

  1. Ecco, io al sartù ho dovuto rinunciare, a causa dei nuovi impegni di lavoro, ma non avrei potuto rinunciare anche al Club. È proprio come essere in una famiglia e riuscire ad esserci fa stare bene. Le crocchette mi erano sfuggite, sai? Sarà che io punto sempre ai dolci, ma non le avevo viste. Sono felice di averle scoperte da te. Il ripieno con la ricotta salata e il basilico mi piace tanto Buon primo maggio

  2. ma sono perfette!!! doratura impeccabile e non unta, ripieno gustoso e profumato, risultato: una vera leccornia! 

    Brava brava brava!!! un bacione! 

  3. Evviva la sugna che ti scorre nelle vene! Siamo davvero complementari, ammetto che queste crocchette non sarebbero il mio cibo preferito ma devo dire che le tue aggounte me le rendono più accattivanti e quasi quasi… 😉 ps. Ma non l'hai linkato il blog dell'Artusi?

    1. siamo sulla stessa lunghezza d’onda Giuly…lo dico sempre….del resto hai il nome della mia mamma 🙂

  4. Belle, belle e ancora belle. Buone posso solo immaginarlo purtroppo. Abbiao aftto la stessa ricetta, ma la tua versione con ricotta salata e basilico mi ispira moltissimo. La rifarò di sicuro.

    Ti capisco, anch'io ho fatto la lotta contro il tempo per partecipare sia a questo appuntamneto che al'MTC e devo dire grazie al marito se mi sono rotagliata un po' di spazio. I mariti delle blogger sarebbero da beatificare, a volte, solo a volte e non diciamolo troppo ad alta voce però ;P ciao a presto, Manuela

    1. Grazie Ale!!! io il risolatte prima o poi lo voglio provare ma tra il dolce e il salato scelgo sempre il salato…se poi si frigge ed è dell’Artusi…non ci sono dubbi!!!!

    1. Veramentee????? a me sono piaciute moltissimo….ho aggiunto solo un pò di ricotta salata che avevo in frigo e qualche foglia di basilico….semplici da preparare e molto gustose!!!!! del resto Artusi è una garanzia…grazie di essere passata!!!

  5. Quanta pazienza devono avere ogni tanto i nostri cari, ma poi sanno che verranno ripagati con delle vere delizie e queste crocchette lo sono nel gusto e bellissime nella forma.

    Se da qualche parte si potesse ridurre l'esigenza di dormire mi troveresti in prima fila a fare il biglietto 😉 

    Grazie di cuore per tutto

    1. sogno una giornata di 48 ore…..perchè avrei voglia di fare molto di più!!!!! hai ragione…i nostri cari sono molto pazienti ma..come si dice…è tutto compreso nel pacchetto e noi siamo noi anche con questa passione che ci rappresenta!!! grazie a te Manu per saper trovare sempre le parole giuste!!!! un abbraccio fortissimo 🙂

       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *