Spatzle
Calendario Italiano del Cibo La Tradizione Primi piatti

Spatzle con crauti e formaggio

Oggi andiamo in Trentino, Alto Adige e Tirolo a festeggiare la Giornata Nazionale degli Spatzle!!!!

Calendario italiano del cibo

Ambasciatrce di questa giornata è la simpaticissima Enrica Gouthier del Blog Il Sole in Cucina che ci racconta la storia degli Spatzle.

Il termine Spatzle deriva dal dialetto svevo e significa "piccoli passeri", "passerotti". Sono degli gnocchetti di forma irregolare a base di farina di grano tenero, uova e acqua. In Italia sono molto diffusi in Trentino, Alto Adige e Tirolo.

Fino a 12 anni fa non conoscevo neanche l'esistenza di questi ottimi gnocchetti. Essendo napoletana per me gli gnocchi sono sempre stati di patate ed avendo un papà abbruzzese al massimo conoscevo i "cazzarielli" da cucinare con i fagioli.

Ma poi ho conosciuto mio marito che ha una mamma tirolese e mi si è aperto un mondo…   😉 Ho conosciuto gli Spatzle una sera di maggio a casa di mio marito a Napoli, cucinati da Lui. Da allora me ne sono innamorata e li ho provati in diversi modi anche durante le mie vacanze in Tirolo.

Prepararli è molto semplice. Basta munirsi di "Spätzlehobel", tipica macchinetta simile ad una grattugia con cui si preparano gli Spazle. Anni fa era difficile reperirla altrove ma oggi la vendono un pò in tutta Italia nei negozi di prodotti da cucina molto forniti.

La ricetta che vi propongo è fatta con spatzle bianchi conditi con crauti e parmigiano.



Spatzle bianchi con crauti e formaggio

Ingredienti per 4 persone

per gli Spatzle
3 uova
300 g di farina di grano tenero
1 cucchiaio di olio evo
100 ml di acqua
sale fino
noce moscata

per il condimento
1 barattolo di crauti (circa 400 g)
sale fino
2 spicchi di aglio
1 cipolla media
3 cucchiai di olio evo

burro fuso (circa 50 g) e parmigiano (1 cucchiaio a persona o a seconda dei gusti)

1- Preparate l'impasto per gli Spatzle. In una ciotola unite le uova, il sale e la noce moscata ed amalgamate il tutto con una frusta da cucina.

2- Aggiungete acqua ed olio e mescolate. Termiate aggiungendo la farina pian piano amalgamando di volta in volta per evitare la formazione di grumi.

3- Lavorate l'impasto energicamente fino a che non vedrete il crearsi di bolle d'aria.

4- Lasciate riposare l'impasto per 30 minuti

5- Prendete i crauti e sgocciolateli per bene. Metteteli in una pentola di acqua salata e lasciateli bollire per 30 minuti.

6 – Mettete l'acqua in una pentola dal bordo alto per la cottura degli spatzle. Salatela e portatela ad ebollizione.

7- Nel frattempo sminuzzate la cipolla e l'aglio in pezzetti molto piccoli.

8- Trascorsi i 30 minuti colate bene i crauti facendogli perdere tutta l'acqua assorbita.

9- In una padella ampia mettete l'olio e la cipolla ed aglio e fate soffriggere a fiamma media fino a che non saranno ben appassite.

10- Aggiungete i crauti e fateli rosolare per bene aggiungendo un pizzico di sale per circa 15 minuti.

11- Quando i crauti saranno ben rosolati, spegnete il fuoco.

12- In un pentolino mettete un pezzetto di burro a sciogliersi della quantità necessaria per versarlo sugli Spatzle

12- Mentre i crauti rosolano potete preparare gli spatzle. Prendete lo Spätzlehobel e poggiatelo sulla pentola con l'acqua in ebollizione e versateci un mestolo di impasto alla volta. Non appena versate l'impasto iniziate a muovere lo strumento per gli Spatle per tagliare l'impasto. Man mano che vengono a glla colateli con l'aiuto di una schiumarola.

13- Servirli in una piroila in cui metterete uno strato di spatzle e uno di crauti o più (vi consiglio di usare una pirofila più piccola che vi permetta di vare due strati di spatzle e due di crauti. Aggiungere burro e parmigiano prima di servire.

Commenta con Facebook
Print Friendly
Condividi:

4 Comment

  1. Altro che mondo…gli spatzle sono davvero buoni vero? E poi si possono preparare in tantissimi modi! LA tua ricetta è davvero interessante e sfiziosa! Grazie mille per il contributo!

    Enrica

    1. grazie Enricaaaaaaaa…sono contenta ti sia piaciuta!!!! i crauti ci stanno proprio bene!!!! Volevo preparare anche un contributo che unisse allo spatzle ingredienti campani ma purtroppo il tempo è tiranno!!!! 🙂

      buon pomeriggio
      Lucia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *